Wiktenauer logo.png

Achille Marozzo/Third Book

From Wiktenauer
Jump to: navigation, search

Images

Complete Translation Complete translation
by William Wilson

Transcription

Marozzo 31.png
BOOK 3

Which deals with the art of two handed sword.

LIBRO TERTIO

il quale tratta de l’arte della spada da due mane.

Capitula 161

Look now to the name of God as I give you the principles of the art of two-handed sword, wide play and then the narrow, and the wrestling (prese) of the sword making a most beautiful thing and going# again against hafted weapons one on one and in a company. And other styles that happen to be used in said two-handed sword. If you remain attentive and note what is written; first the need that you go to find your enemy with one of those that happen to use this two handed sword. Note what I have written and remain attentive. Now, having arrived close to your enemy you will put yourself in the guardia di testa when you go and find said enemy. But watch well that if he is in the porta di ferro alta there is a need that you make a falso impuntanto to the outside of his sword to his right side. In this you will step forward with the left foot and the right throwing at the same time a mandritto to the head with a tramazzon. In this manner your sword will go into the porta di ferro larga. Then if your enemy attacks your head you will throw your right leg towards his right side and you will parry with the true edge of your sword#. You will do the parry in such a manner that your point turns to the enemy and in the same time you will step with the left foot towards his right side and you will throw a roverso fendente to his head. Your sword will then go into the coda longa e alta with the left foot forward. But if your enemy in this attacks your head you will throw your left foot close by the right and you will cross your arms strongly raising the point of your sword to his face and in this manner you will have parried the attack above and having made the parry you will throw your right foot two hand widths back and throw a rising falso dritto to his hands. In this the left leg will go strongly behind the right such that your sword goes into the porta di ferro alta and the left leg will follow the right behind. I want you to wait for your enemy.

Cap. 161. El primo assalto de spada da due mani

Hora guarda che al nome de Dio daremo principio a l’arte della spada da due mane, de gioco largo e ancho de stretto; e de prese de spada faremo pure assai belle cose e faremo anchora contra arma inastate da solo a solo & in compagnia & a ogni fogia che accadesse adoperare la ditta spada da due mane: sicchè pertanto tu starai attento e notarai lo infrascritto ordine; in prima l’è di bisogno che tu vadi attrovare el tuo nimico con uno di quelli andari a gioco che a te parerà, per fino a tanto che serai appresso del ditto. Hora essendo arrivato apresso del tuo nimico, tu te metterai in guardia de testa per andare attrovare el ditto inimico; ma guarda bene che se lui fusse in porta de ferro alta l’è di bisogno che tu falaci de uno falso impuntato per de fora dalla spada sua dal suo lato dritto, passando con la tua gamba manca e dritta inanci, tragando insieme de tale passare uno mandritto per testa con uno tramazon insieme, per modo che la tua spada se acalarà in porta de ferro larga; e alhora s’el tuo nimico te tirasse per testa tu butterai la tua gamba dritta inverso alle sue parte dritte e sì torrai el parato con el filo dritto della spada tua, cacciando in tale parare la ponta della ditta spada in la faccia de lo nimico; & in uno medesimo tempo tu passarai della tua gamba manca inverso alle sue parte dritte e in tal passare tu li tirerai de uno roverso fendente in su la testa & la tua spada se calerà in coda longa & alta con il piè manco inanci; ma se il tuo nimico in tale calare tirasse per testa, tu tirerai la gamba manca apresso della dritta & sì incrosiarai in tal tirare forte le tue bracie, drizando pure la ponta della spada in la facia de lo nimico e, a questo modo, tu haverai parato la botta del sopraditto; e parato che tu haverai, tu butterai el tuo piè dritto due spanne indrieto e sì tirerai de uno falso dritto de sotto insuso per le mane del nimico e, in tal tirare, la gamba manca andarà forte de drieto dalla dritta, per modo che tu serai con la tua spada in porta di ferro alta e la gamba manca seguirà la dritta per de drieto; e lì voglio che tu aspetti el nimico.

Seconda Parte

Remaining in the porta di ferro alta there is a need that you always watch at wide play the forward half of the sword and in narrow play you will watch the left hand for reason of the prese (wrestling). But I would that in wide play if he thrusts with a falso to the outside to disconcert and be able to give a mandritto or another attack. You will then in this thrust throw a falso to the sword a little to the outside and you will move your left leg strongly forward and push a thrust to his face. And having thrust you will step with the right leg to the left side of the enemy and throw a rising falso in the mandritta and the left leg will follow the right back. Do not stop but throw a tramazzon that will take you into the cinghiara porta di ferro with the left leg forward. Then for your defense you will throw the left leg close to the right and parry the attack of your enemy in the guardia di croce and having parried you will throw the right foot two spanne# behind the left and attack with a rising falso to his hands. In this attack you will step (with the left foot) back so the left foot is behind the right. In this manner you will go into the porta di ferro larga.

Modo da tenere in questa seconda parte.

Siando tu rimaso con la spada in porta di ferro alta, de qui l’è di bisogno che sempre mai tu guardi, de gioco largo, alla spada dal megio inanci e, de gioco stretto, tu guarderai alla man manca, per amore delle prese e viste; ma preponiamo che de gioco largo lui ti caciasse una ponta in falso per defora per desconciarte, per possere dare de qualche mandritto o de botta altra: allhora tu alla ditta ponta tu la butterai con el falso della spada tua un poco in fora e insieme tu crescerai de la tua gamba manca forte inanci e sì li spingerai de una ponta incrosiata per la facia; e spinto che tu haverai la ditta ponta, tu passarai della tua gamba dritta inverso alle parte manche del nimico e, in tale passare, tu li tirerai de uno falso de sotto in suso ne la man dritta e la gamba manca seguirà la dritta per de drieto; non te fermando che tu traghe uno tramazon che acali in cinghiara porta de ferro con la tua gamba mancha inanci; allhora per tuo reparo tu tirerai la gamba manca appresso alla dritta e lì parerai la botta del nimico in guardia di croce e, parato che haverai la ditta botta, tu butterai il piè dritto due spanne de drieto del manco & sì li tirerai de uno falso di sotto insuso, dritto per le mani; e in tal tirare, la gamba manca se andarà forte de drieto dalla dritta, sicchè in questo modo tu serai andato con la spada in porta di ferro larga.

Terza Parte


You know that in the second part you remained in the porta di ferro larga. I want you to strike with the false of your sword strongly your enemy's toward your right side setting your left foot close by the right. When you have made said falso you will give a mandritto tondo to the legs stepping strongly with the right foot forward. That mandritto should return to a guardia di facia throwing at such time the right foot close by the left. You will raise the sword point to the face of the enemy and in this manner if he attacks your head feign a parry with your sword and abandon it, void, and in one time you will loose a roverso fendente stepping with your left foot opposite his right side. In this manner your sword will go into the coda longa e alta. Do not stop. For your defense you will throw your left leg close by the right and go into a guardia di croce and in one time you will throw the right foot two hands widths behind the left and throw a rising falso dritto to your enemy’s hands. In this your left foot will go behind the right and in this manner your sword will go into the porta di ferro alta, to the right as aforementioned.

Trattase qui della tertia parte.

Tu sai che in la seconda parte tu rimanesti in porta di ferro larga: voglio che tu urti del falso della spada tua in quella del nimico, forte inverso alle tue parte dritte, acconciando in tale urtare il piè manco appresso del dritto e, urtato che tu haverai el ditto falso, tu li darai de uno mandritto tondo per le gambe, passando in tale tirare d’il piè dritto forte inanci, e quel mandritto tornerà in guardia de facia, tirando in tal tempo il piè dritto appresso del manco; e dricerai la ponta della spada tua in la facia del nimico, per modo che se lui te tirasse per testa, tu infingerai de parare con la spada tua e lassaralo andare vodo & a uno tempo medesimo tu li lassarai andare de uno roverso fendente, passando in tirare de tale roverso con la tua gamba manca inverso alle sue parte dritte, per modo che la spada tua serà calata in coda longa & alta; non te fermando, per tuo reparo tu tirerai la gamba manca appresso alla dritta e sì andarai con la spada tua in guardia di croce e, a un tempo, de guardia de croce tu butterai el piè dritto due spanne de drieto del manco & sì li tirerai de uno falso dritto de sotto in suso per le man del nimico; e in tirare del ditto falso, il piè manco andarà de drieto del dritto e in questo modo tu anderai con la spada in porta di ferro alta, per il dritto del sopraditto.

Quarta Parte

Still being in the porta di ferro alta and if your enemy is in the same guard, I want you to throw a tramazoncello with the left leg stepping towards the right side of the enemy. In this manner your sword will go into the cinghiara porta di ferro stretta and then you will thrust (in falsata) to the outside that goes to the left temple over his sword. In fear of the thrust he will uncover the area below and you will give a mandritto tondo to his legs going into the guardia di intrare in largo passo. Then with you in the guardia di intrare you will step forward strongly with the right foot and push a thrust crossing your arms together. This will be above your enemy’s sword to the inside side. That is to his left side and the thrust will go strongly to his face as before mentioned. Then for fear of the thrust he will strike with his true edge to the inside. Then you will make a half mandritto to his right leg that does not pass into a porta di ferro larga. Then if your enemy attacks your head you will throw your right foot close to the left and parry the attack with true edge of the sword. That is in the guardia di faccia and having parried said attack you will step gallantly with the left foot to his right side and you will give a roverso fendente and end in the coda longa e alta. For your defense you will then throw the left foot close by the right and go into the guardia di croce. Having gone into this guard you will hurl the right foot two hands widths behind the left and throw a rising falso dritto to the hands of your enemy. In this the left leg will go strongly behind the right in the manner that your sword goes into the porta di ferro alta. You will settle gallantly and well formed.

Quarta parte che parla del tramazoncello.

Adonque essendo tu in porta di ferro alta e ‘l tuo nimico fusse in questa medesima guardia, voglio che tu tiri de uno tramazoncello, con la tua gamba manca passando inverso alle parte dritte del nimico, per modo che la spada tua se acalarà in cinghiara porta di ferro stretta; e della ditta cinghiara tu li cacierai de una ponta infalsata per de fora che andarà per la sua tempia mancha de sopra dalla spada sua: per paura della detta ponta descoprirà le bande sue basse e tu in questo scoprire li darai de uno mandritto tondo per le gambe che tiri e intri in guardia de intrare in largo passo; e allhora tu, essendo in la ditta guardia de intrare, passerai d’il tuo piè dritto forte inanci e sì li spingierai de una ponta, incrosiando le tue bracie insieme per de sopra dalla spada del nimico dal lato dentro, cioè dal suo lato manco, et la ditta ponta anderà forte per la facia del sopraditto; e allhora lui per paura della ditta ponta la urtarà del suo filo dritto in entro, allhora tu li lassarai andare de uno megio mandritto per la gamba sua dritta che non passarà porta di ferro larga; allhora s’el tuo nimico te tirasse per testa tu tirerai il piè dritto appresso del manco & sì tu parerai la botta sua in sul filo dritto della spada tua, cioè in guardia de facia e parato che tu haverai la ditta botta sua, tu passerai galantemente del tuo piè mancho inverso alle sue parte dritte & sì li darai de uno roverso fendente che acalarà in coda longa & alta; allhora per tuo reparo tirerai el piè manco appresso el dritto & sì andarai con la spada tua in guardia de croce e andato che tu sarai in la ditta guardia de croce tu butterai il piè dritto due spanne de drieto del manco et sì tirerai de uno falso dritto per le mani del nimico de sotto in suso; & in trare di tale falso la gamba manca andarà forte dedrieto dalla dritta, per modo che la spada tua serà andata in porta di ferro alta, & lì te assetterai galante polito.

Quinta Parte

Note well now that being in the porta di ferro alta and if your enemy is in the porta di ferro stretta or alta, here you will find him, stepping, and throwing a tramazzon that strikes his sword strongly. In this your left leg will be towards his right side. Not stopping in the aforementioned tramazzon you will push a thrust to his face, above his sword, and on the outside to his right side. In this manner for fear of the thrust he will parry striking it outside or above. In this strike you will throw a roverso ridoppio to his arms with your left leg stepping strongly forward. Know that for this reason you make the ridoppio so you can do a presa with the left hand. When he parries you but not wanting to make a presa you will throw your right leg towards his left side and give a mandritto to his head in the manner that he parries you, then together with a tramazzon taking you into the porta di ferro larga. Then if your enemy responds with a similar attack you will parry with the false edge of your sword. Rising and striking with a roverso sgualembrato to his right temple. In this you will step strongly forward towards his right side and your sword will go into the coda longa e distessa. For your defense you will make that attack that demands a “fugge e cruove” in the manner that you go into the cinghiara porta di ferro stretta. Here there is a need to embellish your play. That is to make a right turn, throwing the left foot to the right and then it is possible for you to make a left turn going into the guardia di intrare. Your left leg will go with a large step to his right side. You will stop in the guardia di intrare in largo passo and with your arms extended and well formed and above all your left hand, high and rising strongly, and the point forward towards the face of your enemy.

Seguita la quinta parte dello agente.

Hora nota bene che essendo tu in porta di ferro alta e ‘l tuo nimico fusse in porta di ferro stretta o alta, de qui tu lo aritroverai passando e tirando uno tramazon che percuoterà forte la spada sua e, con la tua gamba manca inverso alle parte dritte del nimico e non fermando el tramazon sopraditto, che tu li spingi de una ponta in falso per la facia de sopra de la spada del nimico, de fora dalle sue parte dritte, in modo che per paura della ponta ditta, lui la parerà urtando in fora o al’insuso; e tu in tale urtare li tirerai de uno roverso redoppio de sotto in suso per le bracie sue con la tua gamba manca passando in tal tirare inanci forte; & sappi che per cason de tale redoppio tu li farai una presa con la mano tua manca; quando a te paresse de non li fare la presa, tu butterai la tua gamba dritta inverso a le sue parte manche & sì li darai de uno mandritto per testa de quella natura che a te parerà, con un tramazon insieme che acalerà in porta di ferro larga; allhora, essendo tu in la ditta porta di ferro larga e ‘l tuo nimico te rispondesse de botta alcuna, tu parerai con el falso della spada tua de sotto in suso, urtando con uno roverso sgualembrato per la sua tempia dritta, passando in tirare de tale roverso della gamba manca forte inverso alle parte dritte del nimico e la spada tua andarà in guardia de coda longa e destesa; e per tuo reparo tu farai quella botta che se domanda fugie e crove, in modo che la spada tua anderà in cinghiara porta di ferro stretta; & de qui l’è di bisogno che tu abelischa il gioco, cioè tu farai volta dritta tirando il piè manco apresso del dritto e poi farai volta manca andando con la spada in guardia de intrare e la gamba manca andarà in largo passo inverso le parte dritte del nimico; e lì te fermerai in la guardia sopraditta de intrare in largo passo & con le tue bracie distese e polite, e sopra al tutto la mano manca tua alta forte al’insuso e la ponta della spada inance per il dritto della facia del tuo nimico.

Sesta Parte

Remaining in the said guardia di intrare in largo passo, here you will find your enemy with a falso manco stepping with your right leg strongly to the right. This I would do because he has reason to move his guard and in moving you will step to his right side with your left foot and pretend to throw a tramazzon to his head. You will then lower and cut his leg with a roverso going into the coda longa e distesa. But for your defense you will throw your left leg strongly behind the right and thrust in a cross above the hand to the enemy’s face. You will then make a half turn of your hands in the manner that your sword goes into a porta di ferro alta and you will settle with your arms well formed and gallant whenever possible.

Sesta parte e in questa sarai agente con il falso.

Essendo rimaso in la ditta guardia de intrare in largo passo, de qui tu aritroverai el tuo nimico de uno falso manco, passando in trare di tale falso della tua gamba dritta forte inanci per il dritto, e questo faccio perchè lui habbia casion de moversi de guardia: e movendosi de guardia el sopraditto, tu passerai della tua gamba manca inverso le parte dritte del nimico & farai vista de tirargli uno tramazon per testa e lassarali calare de uno roverso per gamba il quale andarà in coda longa e distesa; ma per tuo reparo tu butterai la gamba tua manca forte de drieto dalla dritta & sì li caciarai de una ponta incrosata sopra mano per la facia del nimico, e lì tu farai una megia volta con le tue mani, per modo che la spada tua se ne anderà in porta di ferro alta; e lì t’assetterai con le tue bracie ben polito e galante quanto sia possibile.

Settima Parte

You know that in the above part you were to remain in the porta di ferro alta. Here there is a need that you watch the guard of your enemy. Knowing that if he does the guard that I mentioned previously, you will step with your left foot strongly to his right side. In this you will push a thrust (in a cross) on the outside of his sword to his right side. This will go to his left temple as aforementioned. In this manner for fear of the thrust he will raise to strike with a falso to the right side. You then seeing his rise will throw a rising falso dritto to his hands stepping in the cut with your right leg strongly to his left side. Well formed and not stopping you will throw a tramazzon with your left leg going to the right side of your enemy. In this manner your sword will go into the cinghiara porta di ferro stretta. For your defense you will throw a falso manco with your left leg going strongly behind the right. You will then withdraw your arms a little but not too much and settle into a new well formed porta di ferro alta.

Settima parte del primo assalto.

Tu sai che in nella parte precedente tu rimanisti con la spada tua a porta de ferro alta: de qui l’è di bisogno che tu guardi in che guardia è il tuo nimico, sapendo che se lui fusse in quella guardia che sopra è ditto, tu passerai della tua gamba manca forte inverso alle sue parte dritte; e in tale passare, tu li spingerai de una ponta incrosiata per de fora dalla spada sua da lato dritto, la qual ponta andarà forte verso la tempia manca del sopraditto, in modo che per paura lui de la ponta ditta se largarà per potere urtarla del falso suo verso le parte dritte; e tu allhora, vedendo tale allargare, tu li tirerai de uno falso dritto de sotto in suso per le man, passando in tirare del ditto falso della tua gamba destra forte inverso la sua parte sinistra ben polito; non fermando el falso sopraditto, che tu li traghi de uno tramazon, con la tua gamba manca passando inverso le parte dritte del tuo nimico, in modo che la spada tua, tratto che tu haverai el ditto tramazon, serà calata in cinghiara porta di ferro stretta; e lì per tuo reparo tu tirerai de uno falso manco fugiendo della tua gamba manca forte de drieto dalla dritta e lì tirerai un poco le tue bracie a te, non troppo, & sì te assetterai con la spada pure de novo a porta de ferro alta ben polito.

Ottava Parte

If you remain in the said porta di ferro alta, here you will find your enemy with a rising falso manco that strikes his sword strongly. In this strike you will bring your left foot close by the right and then move the right strongly forward. You will throw two mandritti tondi: one to the head and the other to the leg. You will then re-enter the gaurdia di intrare non in largo passo. That is you will withdraw the right leg close by the left with your arms extended towards the right side of your enemy. In this manner if your enemy attacks above, or even does not attack, you will move your left legs towards his right side and give a roverso fendente to his head ending in the coda longa e alta. For your defense you will withdraw the left leg close by the right and go into the guardia di croce thrusting strongly to the enemy’s face. Not stopping you will throw the right foot two spans behind the left and throw a rising falso to the advanced leg. In the manner that your left leg goes strongly behind the right and in this your sword goes into the porta di ferro alta and you will settle as I have formerly said.

Ottava parte, e con falso manco serai agente.

Sicchè essendo rimaso in la ditta porta di ferro, de qui tu troverai el tuo nimico d’uno falso manco de sotto in suso che percuoterà forte la spada sua e, in tale urtare de falso, tu li tirerai dui mandritti, uno per testa & l’altro per gamba, tondi, che tiraran & intraran in guardia de intrare non in largo passo, cioè tu tirerai la gamba dritta appresso della manca con le tue bracie ben distese per lo dritto dello inimico, per modo che s’el ditto inimico te tirasse alle parte de sopra o non te tirasse, tu creserai della tua gamba manca inverso alle sue parte dritte & sì li darai de uno roverso fendente per la testa, il quale calarà in coda longa & alta; & per tuo reparo tu tirerai la gamba manca apresso alla dritta e in tal tirare tu andarai con la spada tua in guardia de croce, spingiendo forte la ponta ne la facia del nimico, non te fermando che tu butti il piè dritto due spanne de drieto dal manco; e in tal buttare tu tirerai de uno falso de sotto in suso de gamba levata, per modo che in tirare de tale falso la gamba manca andarà forte de drieto da la dritta, e per questo la tua spada andarà in porta di ferro alta, e lì te assetterai come altre volte io te ho detto.

Nona Parte


There is a need for you to remain in the porta di ferro alta as I have said before and you regard and see which guard your enemy is in. Because in seeing you will make this attack that you will find here written. The need is that you find him in the same guard as you and you will thrust (in a cross) to his face, outside the sword to his right side. In this you will move your left leg strongly to his right side, not stopping, that you step with the right leg forward and uncross your arms. In this manner you will be above the sword of your enemy and in the same time you will following the right leg in a big step to the rear to the left hand. In this mode you will throw a tramazzon and end in the cinghiara porta di ferro stretta and if your enemy attacks with a similar attack, high or low, you will step forward strongly with the right leg. In this step you will strike his attack with the false edge of your sword which throws him outside to his left side. You will then slice with a mandritto sgualembrato to his face and not pass into the porta di ferro larga but accompany the attack with a tramazzon. And if you enemy responds with a dritto or a roverso you will withdraw the right leg close by the left and parry in the guardia di faccia. Having parried you will step forward with the left leg towards his right side and give a roverso fendente to his head. In the manner that you go into a coda longa e alta. For your defense you will withdraw the left leg close to the right and go into a guardia di croce thrusting strongly with the point of your sword to his face. You will then hurl your right leg two spans behind the left and throw a rising falso of the advanced leg or to the hands as aforementioned. In this your left leg will go behind the right and you will settle in a well formed porta di ferro alta.

Seguita la nona parte, la quale dechiara in che guardia tu hai a trovare el tuo nimico.

Bisogna che essendo tu rimaso in porta di ferro alta come di sopra dissi, l’è da considerare e vedere in che guardia è il tuo nimico, perchè volendo tu fare questi feriti i quali troverai in questa parte scritta, bisogna che tu lo trovi in la ditta porta come te; & atrovandolo in questa guardia sopraditta, tu li caccierai de una ponta incrosata per la facia, de fora dalla spada sua dal suo lato dritto, cressendo in tal caciare de ditta ponta della tua gamba manca forte inverso alle parte dritte del nimico; non te fermando, che tu passi della gamba dritta forte inanci e discroserai le bracie tue per modo che tu serai di sopra dalla spada del tuo nimico; & a uno tempo medesimo tu li segarai de uno dritto traversato per la gola o in la facia e uno tramazon insieme, fugiendo la tua gamba dritta uno gran passo forte de drieto da la manca, per modo che in tirare de ditto tramazon la spada tua acalerà in cinghiara porta de ferro stretta; & allhora, essendo tu in la ditta cinghiara porta de ferro stretta, e ‘l tuo nimico te tirasse de botta alcuna da alto o da basso, tu passerai della tua gamba dritta forte inanci & in tale passare urterai del falso della spada tua in la botta che tirerà il tuo nimico infora, verso le sue parte manche & sì li segarai de uno dritto sgualembrato per la facia che non passarà porta di ferro larga, accompagnato con uno tramazon; e de lì il tuo nimico te rispondesse per testa, dritto o roverso, tu tirerai la gamba dritta appresso alla manca e lì parerai in guardia de facia, e fatto che tu haverai il ditto parato, tu passarai della tua gamba manca forte verso alle parte dritte de lo nimico e sì li darai de uno roverso fendente in su la testa, per modo che la spada tua acalerà in coda longa & alta; e per tuo riparo tu tirerai la gamba manca apresso alla dritta & sì andarai con la spada in guardia de croce, spingendo forte la ponta della spada tua in la faccia del nimico; e andato che tu serai in la ditta guardia de croce, tu butterai due spanne la gamba dritta de drieto dalla manca e sì tirerai de uno falso de sotto in suso de gamba levata per le mane del sopraditto, per modo che in tirare de ditto falso, la gamba manca andarà forte de drieto dalla dritta; e lì te assetterai in porta di ferro alta ben polito.

Decima e ultima parte del primo assalto


Knowing that you must remain in the porta di ferro alta, here there is a need that you embellish your play. That is you will go into the porta di ferro in the guardia di consentire with your right leg following to the right of the left. And you will make a right turn withdrawing the left leg close by the right and a left turn that goes into the guardia de intrare in largo passo. That is you will hurl your left leg to the side. That is to your left side with your arms well extended towards your enemy and the left hand is strong above your head. The point of your sword will be at the right hand of your enemy. Now go and watch between consideration and circling in the guardia de intrare in largo passo. For here finding your enemy in the porta di ferro alta or stretta you will thrust crossing above the hand. That is your arms together going to the face of your enemy to the inside to his right side. You will put the false edge of your sword to his true edge. Then for fear of the thrust he will strike your sword with the true edge to the outside and seeing said strike you will give a half mandritto to his right leg. That is you will hurl your left leg in a traverse to your left side, not stopping, and you will throw a roverso sgualembrato to his right side and the right leg will follow the left behind as you cut. For your defense you will make a “fugi e cruove” in the manner that your sword goes into a cinghiara porta di ferro alta. Here you will return back to play hurling the left leg behind the right and brandishing the sword in the guardia di testa. From this guard you will throw a mandritto that goes into a guardia di spala. With this the left leg will be close to the right and you will be able to make a left turn hurling said left leg forward in a great step. Your sword point will go towards the ground in the guardia di piede and the left hand will be above his pommel. In the same time you will put the right foot close by the point of the left. That is the back of the heel, and you will settle with your right hand at your right hip and in this manner you will be back in play.

Decima & ultima parte che tratta de l’abelicion e finicion del primo assalto.

Sapendo tu che rimanesti in porta de ferro alta, de qui l’è di bisogno che tu abelissi il gioco, cioè tu andarai de porta di ferro in guardia di consentire, con la tua gamba dritta fugiendo de drieto da la manca e lì farai volta dritta, tirando la gamba manca apresso de la dritta, e volta manca che andarà in guardia de intrare in largo passo, cioè la tua gamba manca tu la butterai da uno lato, cioè dal tuo lato manco, polito, con il tuo bracio molto ben disteso verso del tuo inimico, e la mano manca serà forte alta di sopra dalla tua testa e la ponta della spada tua serà al dritto della mano del tuo nimico; hora guarda che essendo andato, tra consentire e voltegiare, in guardia de intrare in largo passo, de qui trovando il tuo inimico in porta di ferro alta overo stretta, tu li caciarai una ponta sopra mano incrosiata, cioè le tue bracie insieme che anderanno per la facia del nimico di dentro verso al suo lato dritto, s’entende ch’el filo suo dritto sia acompagnato con el filo falso della spada tua; allhora lui per paura della ditta ponta incrosiata urterà la spada tua con il suo filo dritto in fuora, inverso alle tue parte dritte e tu vedendo tale urtare, tu li lassarai andare d’uno megio mandritto per la sua gamba dritta, cioè buttando, in tirare tal mandritto, la tua gamba manca per traverso verso alle tue parte manche; non te fermando della detta spada, che tu li traghi de uno roverso sgualembrato dalle sue parte dritte, e in tirare tale roverso, la tua gamba dritta seguirà la manca per di drieto; et per tuo riparo tu farai fugi e crove, per modo che la tua spada serà andata in cinghiara porta di ferro alta; adonque de qui tu tornerai indrieto dal gioco: buttando la gamba manca de drieto da la dritta imbrandirai la spada in guardia di testa & di guardia di testa tu trarrai uno mandritto che andarà in guardia di spala, fugiendo in tirare de tale mandritto la gamba destra de drieto dalla sinistra, e lì farai volta dritta, tirando la gamba sinistra apresso alla destra, e poi farai volta mancha buttando la ditta gamba sinistra inanci uno gran passo; e lì lassarai andare la spada tua con la ponta in terra in guardia di piede e la mano mancha di sopra in sul pomo & in uno medesimo tempo tu metterai il piè destro appresso la ponta del sinistro, cioè al garetto, e lì t’assetterai con la mano tua dritta in su el galon dritto; e a questo modo tu serai tornato da gioco indrieto.

Marozzo 32.png
Il potreve essere q̈lche psone che si marauigliarebeno a trouar̄ q̄sta figura in q̄sto loco: nota che lo fatro, pche laltre fano vna guardia, & q̄sta ne fa due: cioe cinghiara porta di ferro stretta, e becha cesa, & hola posta qua ī la difinitione de questo primo asalto, per dispartire insieme luno da laltro.

(Transcribed by Michael Chidester)

Marozzo 31.png
Cap. 162

Therefore, you have watched well in this part of the first assault to which I have imparted to you of the wide play. But these are perfect things to give the principles to a scholar that desires to learn the wide play, but in giving some, that wanting to learn the strette, and of the largo, paying you, you will give them this narrow and prese of the sword that you will find here in this book which strette or prese is the ultimate assault. Know that presenting the strette and prese of the sword with wide play is of great utility to students because almost all in natural play of one scholar to another goes to wrestling. If we put words of glory between two players that are playing together, and one has learned the narrow and wide and the other has learned but the wide, he will defeat all of the school. And the other who has learned the wide and the narrow will increase as aforementioned and with this I consort you to tell all your students that desire to learn together said play together for their utility. Now they do not make a grave payment, because knowing that this wide play of sword versus sword (two handed), I will take seven lire (Bolognese money). And the narrow play also with sword to sword, and against hafted weapons I remove other that are in total fourteen Bolognese lire. But at present I do not say more because as I start the principles of the first part of the second assault also of two handed sword, and putting together in this second assault, the narrow play with the wide because in this principle if the same is made that wants to learn them both together you will teach this said second assault the esteem which I set down here in this. You will be able to see the order written herein.

Cap. 162. Documento del secondo assalto.

Adunque se ben hai guardato in le ditte parte del ditto primo assalto, le quale son state partite di gioco largo, sono cose perfette per dare principio a uno scholare che voglia imparare del ditto gioco largo; ma se el fusse qualcuno che volesse imparare del stretto e del largo, pagandote, tu li tramegerai di queste strette & prese de spada che tu troverai qui in questo libro, le quali strette e prese seranno in l’ultimo assalto; e sappi che strameggiando le strette & prese di spada con el gioco largo, gli è una grande utilitade agli scolari, perchè quasi sempre dal naturale giocando, li scholari l’uno con l’altro vengono alle prese. Sicchè verbigratia, mettiamo che li sieno dui giocatori che giochino insieme e uno habia imparato di largo e stretto, e quello il quale non haverà imparato se non de largo fugirà per tutta la schola & quell’altro che haverà imparato de largo & de stretto caciarà el sopraditto per tutto; sicchè per questo io te conforto a dire alli tuoi scholari che debiano imparare de tramendui li ditti giochi insieme per sua utilitade, se a loro non li grava el pagamento, perchè sapendo tu che di gioco largo a spada contra spada da due mane io li toglio lire sette di bolognini & de giocho stretto, pure a spada contra spada e contra armi inastate, io toglio altre tante, che sono in tutto lire quatordici de bolognini; ma per il presente non dirò più oltra, perchè mi conviene dare principio alla prima parte del secondo assalto pure de spada da due mane; e metterolle insieme in questo secondo assalto, il gioco stretto con el largo, perchè int’el principio se gli fusse alcuno che volesse imparare di tramendui insieme tu l’insegnerai di questo ditto secondo assalto de priegio: io t’el componerò qui desotto in questo, come tu potrai vedere l’in frascritto ordine.

Cap. 163


Know that first we spoke in the first part of said second assault that there are ten parts between narrow play and wide. But so that you know of such principles there is a need that you go to play at finding the enemy in that manner and form that you are close by him having arrived close as aforementioned. You will put yourself into the guardia di testa and then you will commence the first part of the second assault. That is you will make a falso dritto and a manco together and you are able to step forward with the right foot. And throwing a mandritto tondo to the leg you will enter into the guardia di intrare non in largo passo. But then if your enemy attacks your head or leg, parry with the true edge of the sword and step with the left foot to his right side and make a feint of a roverso in half sword and throw a mandritto ridoppio in half sword with the right foot stepping to his left side. And making the throw of a roverso of half-sword with your right leg following behind the left, you will be able to parry with a mandritto tondo while retreating that enters into the guardia di intrare in largo passo.

Cap. 163. Del secondo assalto, el quale tratta de gioco largo e stretto insieme.

Sappi che prima diremo della prima parte del ditto secondo assalto, il quale serà diece parte tra gioco stretto e largo; ma inanci che tu sia in tale principio l’è di bisogno che tu vadi a gioco per atrovare el nimico, per quello modo e forma che a te parerà per infino che tu serai appresso del nimico. Essendo arrivato appresso del sopraditto, tu ti metterai in guardia de testa & allhora tu comencerai la prima partita del ditto secondo assalto, cioè tu farai uno falso dritto e uno manco insieme, e poi passa del piè dritto inanci & tirali de uno mandritto tondo per gamba, che tiri e intri in guardia de intrare non in largo passo; ma allhora s’el tuo nimico te tirasse per testa o per gamba, areparate con el tuo filo dritto della spada e poi passa del piè mancho inverso alle sue parte destre e farai vista de roverso di megia spada e tirali de uno mandritto redoppio de megia spada, con il piè dritto passando verso le sue parte manche; e de fatto tirali de uno roverso de megia spada con la tua gamba dritta fugiendo de drieto da la manca & poi reparati con uno mandritto tondo fugiendo, che tiri e intri in guardia de intrare in largo passo.

Second Part

Therefore remaining in the guardia di intrare in largo passo as in the first part of the second assault, here I want you to find your enemy with a mandritto tondo to the leg, stepping forward with the right leg that you throw on entry. But in that entering you will step with a traverse of the left leg in a wide step, not stopping at all as you thrust him. This thrust rising to his right temple. And when your sword is above that of the enemy with your hands crossed and with your arms extended and with with your right leg in that time you will step forward in the manner then that in fear of the thrust he will raise his arms. Then I want you to throw a mandritto tondo to his left temple reversing with the said right foot forward; with your left leg you will cross behind the right. Then if your enemy responds with a similar attack you will parry with a tramazzon with the left leg following behind the right in a traverse. That is to the right side of your enemy and in this escape your right leg follows behind the left in a cross. Your sword will then be in the cinghiara porta di ferro stretta. But then if your enemy responds with a similar attack you will parry retreating with your right leg going back with a wide step and your sword going into the guardia di intrare. Having done this you will make a roverso that goes into a coda lunga e distesa. You will then return to the guardia di croce without moving the left foot forward of the right. But the right foot will follow behind the left and for your parry you will throw the left leg behind the right and you will uncross your arms and settle into the porta di ferro alta with your arms and legs well formed.

Seconda parte: in questa sarai agente con lo mandritto per gamba.

Adunque, essendo tu rimaso in la prima parte del ditto secondo assalto in guardia de intrare in largo passo, de qui voglio che tu trovi el tuo inimico con uno mandritto tondo per gamba, passando con la tua gamba dritta inanci che tiri e intri; ma in quello intrare tu passerai per traverso con la tua gamba mancha in largo passo, non te fermando niente che tu li spinge de una ponta, la quale nasca de sotto in suso per la tempia dritta, e fa’ che la tua spada sia de sopra de quella del nimico, con le tue mane alquanto incrosate e con le tue bracie distese, e la tua gamba dritta in quel tempo inanci passando, per modo che allhora, per paura della detta ponta, el sopraditto alcerà le bracie: allhora voglio che in tale alciare tu li traghi de uno mandritto per la tempia sua mancha, retrasendo con lo ditto piè dritto inanci e con la tua gamba mancha a la dritta per de drieto incrosando; & se allhora el tuo nimico ti rispondesse de botta alchuna, tu te reparerai tragando de uno tramazon con la tua gamba mancha fugiendo indrieto per traverso, cioè dalle parte dritte del nimico e, in quello fugire, la tua gamba dritta fugirà da drieto dalla mancha, squasi come incrosata e la tua spada serà calata in cinghiara porta de ferro stretta; non te fermando, che tu passi della tua gamba dritta inanci e tralli in tal passare de uno tramazoncello che accali in porta di ferro stretta; ma se allhora il tuo inimico te respondesse de botta alcuna, tu te reparerai fugiendo con la tua gamba dritta indrieto in largo passo e la tua spada se andarà in guardia de intrare; de fatto tu li desnoderai de uno roverso che anderà in coda longa e distesa, che tornerà in guardia de croce, non te movendo d’il piè mancho dinanci del dritto, ma il dritto seguirà el sinistro per de drieto, & per tuo parato tu butterai la tua gamba mancha de drieto alla dritta; et in ale buttare tu discrocerai le tue braccie & sì te assetterai in porta di ferro alta con le tue bracie & gambe ben polite.

Third Part


If you remain in the porta di ferro alta, you will find your enemy with a falso manco that goes into the guardia di intrare while stepping in a wide step with the left leg. That is, in a traverse to the right side of your enemy. But watch well that being in the aforementioned guard [guardia di intrare in largo passo] and your enemy being in porta di ferro alta, I want you to step with a gran passo strongly forward with the right foot and in this step give a ponta incrociata. That is the false edge of your sword goes against the true edge of the enemy’s sword, above and to his left side. Then in fear of the thrust he will raise his arms to parry with the true edge. In this raising you will step with a gran passo strongly to his right side going under his sword with your head and you will put the edge of your sword to his right arm (under it). This placing of the edge demands a redoppio mandritto and you will put your left hand to his right arm and make a presa. When you have made a presa you will give him the pommel to the face or give him a cut to the head. But presently for your defense you will hurl the left leg behind the right and you will give him a fendente to the head in the manner that your sword goes into the porta di ferro larga and you will be able to settle well formed with the arms and legs to the right of the enemy.

Tertia parte, e qui andarai in guardia de intrare con lo falso mancho.

Sicchè, essendo rimaso in porta di ferro alta, tu troverai il tuo inimico con uno falso mancho che andarà in guardia de intrare, buttando in tirare de ditto falso la tua gamba mancha in largo passo, cioè in traverso verso le parte dritte del tuo inimico; ma guarda bene che essendo in la guardia sopraditta de intrare in largo passo e ‘l tuo inimico fusse in porta di ferro alta, voglio che tu passi uno gran passo d’il tuo piè dritto forte inanci e, in questo passare, tu cacerai una ponta incrosata, cioè el falso della spada tua andarà scontro il filo dritto della spada del tuo inimico per di sopra, verso el lato sinistro del nimico: allhora, per paura della ditta ponta incrosata, el sopraditto alcerà le bracie per parare col suo filo dritto: in tale alciare tu passarai de uno gran passo forte inverso alle sue parte dritte, per de sotto della spada sua con la tua testa, e sì li metterai el filo della spada tua int’el suo bracio dritto per de sotto: e in quello mettere de filo, se domanda uno redoppio mandritto; o tu butterai la tua mano mancha int’el suo bracio dritto e sì li farai una presa, e fatto che tu haverai la ditta presa, tu li darai del pomo della spada in la faccia o vorrai darli del taglio in su la testa drieto; ma presto per tuo reparo tu butterai la tua gamba manca de drieto dalla dritta & in tal buttare tu li darai de uno fendente in su la testa, per modo che la tua spada acalerà in porta di ferro larga; e qui te assetterai ben polito e attillato con le tue bracie e gambe per lo dritto del tuo nimico.

Fourth Part

You know that in the third (part) you were in the porta di ferro larga. Therefore, here I want you to make an attack of a botta doppia#, that is finding your enemy in a porta di ferro alta, or stretta, I want you to strike with a falso strongly to his sword and during the strike step back with the left foot, not stopping, and throw a mandritto tondo to the leg or head. Step in the attack strongly forward with the right leg and the mandritto will go into the guardia di gombito with the arms crossed. And you will not stop but will throw a roverso sgualimbrato stepping strongly with the left leg to his right side. The roverso will enter into the guardia di croce. Extending the point of the sword at his face. Now if he attacks your head you will parry with a falso followed with your left leg going strongly behind the right. Your sword will go into a becca possa and not stopping you will throw a falso manco with the right foot forward. Said falso manco will go into a porta di ferro alta and you will settle well formed and gallant whenever possible.

Farai in questa quarta parte la botta doppia.

Tu sai che in nella tertia parte tu rimanesti in porta di ferro larga: adonque de qui voglio che tu faci la botta doppia, cioè attrovando il tuo nimico a porta di ferro alta o stretta, de qui, atrovandolo in la ditta porta di ferro, voglio che tu li urti de uno falso forte in la spada sua, acociando in tale urtare la gamba tua manca alla dritta per de drieto; non te fermando che tu li tiri de uno mandritto tondo per gamba o per testa, passando in tirare de tale mandritto con la gamba dritta forte inanci e quel mandritto tondo andarà in guardia de gombito & le tue bracie seranno incrosiate; & de lì non te fermerai, chè tu li tirerai de uno roverso sgualembrato, passando della tua gamba mancha forte verso le sue parte dritte e quel roverso intrarà e tornerà in guardia de croce, driciando la ponta della tua spada in la facia al tuo nimico; & se allhora lui te respondesse per testa, tu te reparerai con uno falso, fugiendo della tua gamba manca forte de drieto alla dritta e la tua spada andarà in guardia de becha possa; non te fermando in la ditta becha possa, che tu traga de uno falso mancho, fermo del ditto piè dritto inanci e ‘l ditto falso mancho andarà in porta di ferro alta, & lì te assetterai ben polito e galante quanto sia possibile.

Fifth Part

Remaining in the porta di ferro alta, I want you to embellish your play. That is, you will make a right turn throwing the right foot close to the left. And you will make a left turn by hurling the left foot opposite the right side of the enemy. That is, in a wide step in the guardia di intrare. When you have made said left turn you will loose a roverso sgualimbrato that goes into a coda lunga e distesa. The right leg will follow behind the left in this roverso. Then if your enemy responds with a similar attack you will parry with a fugge e cruove returning your sword to said coda lunga e distesa because when you find your enemy in porta di ferro you will make an attack of gioco stretto. That is, you will feel him out first with a rising falso dritto to the enemy’s hand while not moving your legs. In this regard, if he does not move, I want you to step forward with your left leg in a gran passo while making a feint of turning another falso dritto but then you will deceive him a with a ponta in falso impuntata that goes strongly finding the his left side. But watch well that when you make the deception that you do so to the outside of his right side, that is, over his sword in falso. But, for the cause that you have attacked very strongly with a thrust of your sword to his left side you will give him a slicing cut to the face. But know that if he goes to strike outside it is not possible because at the same time he beats to the neck, in the slicing cut he knowing the strike to the outside you will be able to give him a roverso to the right leg which will not pass into a coda lunga e stretta. Then for your defense you will throw the right leg close by the left and you will parry him in the guardia di intrare non in largo passo. And having parried said attack you will throw a roverso impuntato that does not pass into the guardia di croce with your left leg stepping strongly to his right side. Having made the roverso impuntato you will hurl the left leg in a gran passo behind the right and you will feel out a fendente dritto that goes into the porta di ferro larga and you will settle very gallantly and well formed.

In questa quinta parte tu abelirai el gioco.

Siando rimaso con la spada in porta di ferro alta, voglio che de qui tu abelissi il gioco, cioè tu farai una volta dritta, tirando il piè dritto apresso del manco e poi farai volta manca e butterai il piè manco verso le parte dritte del nimico, cioè in largo passo in guardia de intrare; e fatto che tu haverai la ditta volta mancha, tu desnoderai uno roverso sgualembrato che acalerà in coda longa e distesa e la gamba dritta in tal tirare de tale roverso seguirà la manca per de drieto; allhora s’el tuo nimico respondesse de botta alcuna, tu te reparerai con fugie e cruove, pure aretornando la spada tua poi in la ditta coda longa e distesa, perchè se tu trovasse il tuo nimico in porta di ferro, tu li farai una botta de giocho stretto: cioè tu lo atasterai prima de uno falso dritto de sotto in suso, per le man del nimico, non te movendo de gamba alcuna: per questo respetto, se lui non se movesse per el falso dritto, voglio che tu passi uno gran passo della tua gamba dritta inanci e fara’ in tal passare vista de tornare de novo del dritto falso dritto & fallacierai una ponta in falso impuntata che andarà a trovare forte le parte manche del sopraditto; ma guarda ben che quando tu fallacierai tale punta bisogna che tu la fallaci per difora dal suo lato dritto, cioè de sopra della spada sua al falso; ma per cason che tu haverai caciato tanto forte la punta della spada tua dal suo lato manco, tu li darai de uno segato in la facia: ma sappi che se lui vorrà urtare in fora non potrà, perchè lui medesimo se la batterà in lo collo; ma se pure, per sagacità sua o per saper, lui la urtasse in fuora dal suo lato dritto, allhora tu li darai de uno roverso in la sua gamba dritta, el quale roverso non passarà coda longa e stretta; e allhora tu per tuo riparo tirerai la gamba dritta appresso alla sinistra e lì parerai in guardia de intrare non in largo passo, e parato che tu haverai presto la ditta botta, tu li tirerai de uno roverso impuntato che non passarà guardia de croce, con la tua gamba sinistra passando forte inverso alle sue parte dritte; e fatto che tu haverai el ditto roverso impuntato, per tuo reparo tu butterai la tua gamba sinistra uno gran passo de drieto dalla dritta & sì li desnodarai, in tal buttare, de uno fendente dritto, che acalerà in porta di ferro larga; e lì t’assetterai molto bene galante e polito.

Sixth Part


And for you to remember that in the fifth part of said second assault you should remain in the porta di ferro larga, therefore settle your sword in the guardia di consentire hurling your right leg behind the left. And then you will go into the guardia di testa floating the play finally that you find your enemy in the porta di ferro alta and finding him thus you will accost him in the same guard that he is in. In this manner you will then push a ponta incrociata to the outside of his right side while touching the false edge of his sword with your true edge. But watch well that when you push the thrust that you step strongly forward with left leg to his right side. Then let the right leg follow behind the left. But know that in fear of the thrust he will uncover all of his left side. Then you seeing the uncovering, you will put your left hand under the side between the swords and you will enwrap (entangle) said arm around and above his sword and making a turn of the left hand you will engage the hilt of his sword. You will then be able to give in this presa what you wish. And you will do this if he does not expect the presa where in engaging you will make the ponta that he is trying to avoid. Then you avoiding him will place the right foot to his left side and you will feel out two mandritti tondi. The first mandritto will go to the face accompanied by the left foot going behind the right with a little crossing and the other mandritto goes to the leg while stepping forward with the right leg. For your defense and the final mandritta is thrown you will go into the guardia di intrare throwing your right leg behind in a wide step. Not stopping return the right leg again forward and throw a roverso trivillato that enters and return behind to the place of his right leg. That is in a wide step and in the guardia di intrare as at first. You will then settle well formed with your arms extended towards your enemy.

Seguita la sesta parte per andare in guardia de consentire.

Ma per arecordarte che in la quinta parte del ditto secondo assalto tu romanisti in porta di ferro larga, adonque tu consentirai la spada in guardia de consentire, buttando la tua gamba dritta de drieto da la sinistra, e poi te n’anderai in guardia de testa, galegiando el gioco per infino a tanto che tu trovi el tuo nimico in porta di ferro alta; & trovandolo in la ditta porta di ferro alta, tu ti acosterai anchora tu in questa medesima guardia ch’el serà lui, per modo che presto tu li spingerai una punta incrosiata per de fuora dal suo lato dritto, tocando el falso della spada sua con el tuo dritto; ma guarda bene che quando tu spingierai tale punta, bisogna che tu passi forte della tua gamba manca inanci verso le parte dritte del nimico e facendo che la gamba dritta seguita la mancha per de drietto; ma sappi che lui per paura della ditta ponta discoprirà tutte le sue bande manche: all’hora tu, vedendo el ditto discoperto, tu butterai la tua mano mancha per de sotto dal lato dentro tramedoi le spade & sì aviluperai el ditto bracio tuo manco atorno a la sua spada per de sopra & darai la volta a la ditta mano tua mancha, tanto che piglierai l’elce della spada sua e potrali dare poi de quello che a te parerà; ma preponiamo che lui non aspettasse la ditta presa, chè nel spingere che tu farai la ditta tua ponta, che lui fugisse: all’hora tu, fugiendo lui, tu butterai il piè dritto verso le sue parte manche & sì li desnodarai dui mandritti tondi, el primo mandritto andarà per la facia aconciando la gamba manca de drieto alla dritta un poco incrosiata & l’altro mandritto andarà per gamba, cressendo pure della ditta gamba dritta inanci; e fa’ che per tuo reparo l’ultimo mandritto tiri e intri in la guardia de intrare, buttando la tua gamba dritta indrieto in largo passo; non te fermando che tu torni inanci della ditta gamba dritta, tirando uno roverso trivillato, che tiri e intri, e torni indrieto al luoco suo la gamba dritta, cioè in largo passo e in guardia de intrare come prima; e lì te assetterai ben polito, le tue bracie ben distese verso el nimico.

Seventh Part


Now continuing the sixth part of the second assault in the guardia d’intrare in largo passo, then embellish the play, that is throw a riverso in the guardia di testa, throwing your left leg close by the right and in one tempo return the sword to the guardia di croce and it is made with a left turn that goes into the guardia d’intrare with your right leg escaping. And here you will make a falso manco that goes into the guardia alta, with your right leg escaping. Immediately go into the guardia di testa and make a falso dritto that goes into the guardia d’intrare and promptly find your enemy with a mandritto tondo to the leg but make that mandritto as your defense and enter stepping with the left leg in a gran passo to the enemy’s right side. Quickly thrust at him that is born rising with your right leg stepping strongly forward and the point above the enemy’s sword. Immediately untie a mandritto tondo that does not pass into a guardia di faccia di mezza spada, with your left leg close by the right and a little crossed. Put your left hand if he is waiting for you at the half of your sword in the manner of a spada in armi and force his sword to ground stepping in engagement and establish your left leg forward and in grounding his sword you will slice with a riverso to his face or to his neck following in that slice for your defense the left leg strongly strongly behind the right and engage the sword with your left hand and return to the guardia di faccia not settling but immediately giving another mandritto tondo that goes to the leg in the manner that you are in the cinghiara porta di ferro stretta. Here you will find him with the same thrust and mandritto if you wish. However be warned that he cannot stop said mandritto. If you do not want to make said thrust and mandritto find him with a tramazoncello that will go into a porta di ferro stretta. If the enemy throws a blow you will defend with a thrust and step with the left leg and give a kick to the stomach with the right foot and throw immediately a roversodi mezza spada that goes immediately into the guardia distessa with your right leg, following, and immediately defend retreating and throwing a roverso trivillato that turns to the guardia di entrare in largo passo.

Setima parte: in questa abelirai con lo roverso il gioco.

Hora, essendo rimaso in la sesta parte del ditto secondo assalto in guardia de intrare in largo passo, adonque abelissi il gioco, cioè tira uno roverso in guardia di testa, tirando la tua gamba manca apresso alla dritta & a uno tempo tornando la spada in guardia de croce; & de lì fa’ la volta mancha che vada in guardia de intrare con la tua gamba dritta fugiendo, e qui farai uno falso mancho che vada in guardia alta con la tua gamba dritta fugiendo; e subito va’ in guardia di testa e fa’ uno falso dritto che vada in guardia de intrare, & de lì presto atrova el tuo nimico con uno mandritto tondo per la gamba; ma fa’ che quello mandritto per tuo reparo tiri e intri, passando con la tua gamba mancha in largo passo verso le parte dritte del nimico, e presto cacia una ponta al sopraditto che nascha de sotto in suso con la tua gamba dritta passando forte inanci e la qual ponta sia sopra della spada del ditto inimico; & a uno tempo desnodali de uno mandritto tondo, che non passi guardia de facia, de megia spada, con la tua gamba mancha appresso alla dritta un poco incrosiata, e lì butta la tua mano mancha, s’el t’aspetta, a megio della spada tua, a modo de spada in armi, e fondi la spada sua a terra, passando, in tal pigliare e fondare, della tua gamba mancha inanci; e afondato che tu li harai la ditta sua spada, tu li segarai de uno roverso per la facia o per lo collo, fugiendo in tale segare per tuo reparo la gamba mancha forte de drieto dalla dritta; e lì piglierai la spada tua con la mano mancha e sì sarai tornato pure in guardia de facia; ma s’el non t’aspettasse, subito desnodali uno altro mandritto tondo, il quale vada a calare alla gamba, per modo che tu acali in cinghiara porta di ferro stretta, & qui atrovalo con la medesima ponta e mandritto se a te parerà, avisandote che in questo punto non potrà vietarti che tu non faci el ditto mandritto; e se tu non volesse fare la ditta ponta con el mandritto, tu lo atrovarai con uno tramazoncello che acalarà in porta de ferro stretta, passando in tal tirare della tua gamba dritta inanci e non de ponta; & allhora s’el tuo nimico te tresse de botta alcuna, tu te reparerai con spingere, e intra con la tua gamba mancha, passando a un tempo del ditto spingere, e sì li darai uno calcio in lo stomaco con el tuo piè dritto; & a uno tempo tira el roverso de megia spada che vada in guardia distesa con la tua gamba dritta fugiendo e poi presto te repara fugiendo la tua gamba mancha e dritta, e tira uno mandritto tondo che tiri e intri; non te fermando che tu li tiri de uno roverso trivillato che torni in la ditta guardia de intrare in largo passo.

Eighth Part

Remaining in the same guard as in the seventh part, the guardia di entrare in largo passo, there is a need that you go into the coda lunga e larga and here you will find your enemy with a falso del mandritto with a tramazzon of the becca possa and with a ridoppio and sword and with a mandritto tondo all together. But if your enemy responds to you with a defense and retreat and retreating throws a roverso trivilatto that you throw and enter in a largo passo, here you embellish the play. That is with falsigiare, because the enemy having reason to attack another part, you returning to a guardia di testa, but if he does attack you protect yourself with mezzo tempo and find him with a roverso that goes to a guardia di testa which will settle into a guardia di spalla. Quickly for your protection you will throw a mandritto, that will goes in guardia di faccia. But then find your enemy with a tramazoncello dritto, that settles into a porta di ferro stretta. But if your enemy will throws a blow you will defend by retreating with the right leg in the air above the left and quickly throw it in its place, and throw a tramazoncello di roverso that settles in a coda longa e stretta. But quick: and if he throws at you protect yourself with thrusting a ponta sopra mano that goes to the enemy’s face, retreating in said thrusting the right leg. Quickly cross said right leg and find the enemy with a roverso trivellato, that goes, and enters with a ponta inpuntata, and settles into a porta di ferro larga. Should the above throw a blow, you will protect yourself with the hilt, and cast and unleash a mandritto at the leg, or if you want slice for the face. But if the enemy will find you with a ponta il mandritto of the sword, see the way that I want that you take: that is when he thrusts said ponta, with the right foot, or to the left outside your right side you will turn your sword below his, and you will put it to the inside, and so will give him a ponta in falso in the face above his sword to the left side, sending a little your right leg in a traverse towards your right side. If you will do it in this way he will be unable to attack, and your thrust will be quicker than his mandritto. For your protection retreat, and retreat again, and return in to said porta di ferro stretta with the arms well extended to the right of the enemy.

Ottava parte del secondo assalto.

Adonque essendo rimaso in la settima parte del precedente in guardia de intrare in largo passo, l’è di bisogno che tu acali la spada tua in coda longa e larga; & de qui troverai el tuo nimico con el falso del mandritto, con lo tramazon de becha possa, con lo redoppio de spada e con lo mandritto tondo intrante insieme; ma s’el tuo nimico te respondesse drieto a reparare con fugire, refugi tirando uno roverso trivillato che tiri e intri in largo passo; & de qui tu abelirai il gioco, cioè con falsegiare, perchè el nimico habia casone de attrovarte con qualche parte, e tu presto aritornando in guardia di testa; ma s’el tuo inimico te tirasse, areparate con lo megio tempo e presto atrovalo con uno roverso che vada in guardia di testa, che acalli e monti in guardia de spalla; e presto per tuo reparo tu tirerai uno mandritto che andarà in guardia de facia, ma presto atrova el tuo inimico con uno tramazoncello dritto, che acalli in porta di ferro stretta; ma s’el tuo inimico te tirasse de botta alcuna, areparate con fugire della gamba dritta in aiere sopra alla mancha e presto buttala al luoco suo e tirali el tramazoncello de roverso, che accali in coda longa e stretta; ma presto, se lui te tirasse, areparati con spingere una ponta sopra mano che intri in la facia del nimico, fugiendo in tale spingere la gamba dritta de indrieto, e presto cresci della ditta gamba dritta e attrova il nimico con uno roverso trivillato che tiri e intri, con la ponta impuntata, che accali in porta di ferro larga; e all’hora, s’el sopraditto te tirasse de botta alcuna, tu te areparerai con elza e tira e desnoda uno mandritto per gamba o voi segare per facia; ma s’el nimico ti retrovasse con la ponta e ‘l mandritto de spada, in questo vederai el modo che io voglio che tu tenghi: cioè quando lui spingerà ditta ponta, o de piè dritto o del mancho, per de fuora dal tuo lato dritto, tu camuffarai la spada tua per de sotto dalla sua e metteralo lui dal lato di dentro, e in quello mettere tu li caciarai una ponta in falso in la facia, de sopra dalla spada sua dal suo lato mancho, buttando un poco la tua gamba dritta per traverso verso le tue parte dritte; e se a questo modo tu farai el non potrà tirare el suo mandritto, più presto tu li darai a lui in la facia al sopraditto; e presto per tuo riparo fugi e refugi e torna in la ditta porta di ferro stretta, con le tue bracie ben distese per lo dritto del nimico.

We deal here with the ninth part.

Remaining in the porta di ferro stretta, here you will throw the right leg beside the left, and you will raise your sword into the guardia d’intrare non in largo passo. But make sure your left hand is strong above, and the sword extended strongly forward towards your enemy. Here you will pass your left leg towards the right side of the enemy and you will feign a riverso and throw at him a mandritto tondo to the leg, while stepping with your right leg towards the left side of the enemy. You make said mandritto for your defense. You will then return the right leg back in a largo passo not stopping the sword but throw a rising faslo manco to the hands. After the said falso you will embellish and pamper [galegiere] the play, that is first you will make a right turn drawing the left leg back nearby the right, and you will make a left turn sending the left leg traversing in a largo passo toward the right side to the enemy. Here you will find him with a riverso to the guardia distesa that will go up to a guardia di croce while stepping with the right leg behind the left. Then you will make feign a tramazzon to the head, give him with a mandritto tondo to the leg. Pass back with the right leg and for your protection throw a mandritto, and enter, and then return the said leg back in a largo passo to said guardia di intrare and cast a falso manco that will stop in the cinghiara porta di ferro alta. If your enemy will still throws at you a blow you will protect yourself by striking with the false edge of your sword (rising) and throwing a falso dritto stepping with your right leg towards your enemy’s left side and your sword going into the guardia d’intrare non in largo passo. Protect yourself by retreating with your right leg and the left and go into the guardia di testa. There find him with two mandritti tondi. The first will not pass into the guardia di faccia; step with your right leg towards the left side of the [enemy]. Next the left will cross behind the right and if your enemy for fear moves away from you, find him with another mandritto, feigning one to the head, but throw to the leg and make your sword settle in the cinghiara porta di ferro with your left leg traversing to the right side of the enemy. Not stopping give him a tramazoncello that settles into a porta di ferro larga, and protect yourself by throwing a rising falso that goes into a guardia alta. With your right leg retreating throw a mandritto that goes into a porta di ferro stretta and immediately pass with the right leg towards his left side and you will feign a mandritto to the face. For that reason he will raise his sword to respect said mezzo mandritto and you seeing this will find him with the riverso trivelato. That is, pass with the left foot in a traverse to his right side, and so throw said riverso trivilato with your right leg passing strongly forward, draw, and enter with a ponta impontata, as you know for your protection in such a way that your sword will have gone into the guardia di intrare in largo passo. From there you will leave it to fall into the porta di ferro alta. Not moving, neither feet, nor legs, save the hand, you will send back, because every time that your swords draw and you enter into a largo passo, it is needed that you draw the right leg nearby the left; and for this reason, wanting to go with your sword into the porta di ferro it is necessary to send the left leg behind the right. Here in this place I make you aware of these others. Do not you forget this point above.

Trattase qui della nona parte.

Hora, essendo rimaso in porta di ferro stretta, de qui tu tirerai la gamba dritta appresso della sinistra e montarai con la spada tua in guardia de intrare non in largo passo, ma fa’ che la mano mancha tua sia forte alta e la spada distesa forte al inanze verso el tuo nimico: presto de qui tu passerai della tua gamba mancha inverso alle parte dritte del nimico e farai in tal passare vista de uno roverso, e tirali de uno mandritto tondo per gamba, passando in tirare di tale mandritto della tua gamba dritta verso le parte manche del nimico; e fa’ che il ditto mandritto per tuo riparo tiri e intri, tornando la gamba dritta indrieto in largo passo; non te fermando della ditta spada, che tu traghi de uno falso mancho de sotto in suso per le mani del sopraditto, e presto fatto el ditto falso, tu abellirai e galegerai il gioco, cioè prima tu farai volta dritta tirando la gamba mancha apresso della dritta e farai volta mancha buttando la gamba mancha in traverso in largo passo verso le parte dritte del nimico; e de qui tu trovarai el ditto con uno roverso de guardia distesa che montarà in guardia de croce, buttando la gamba dritta alla mancha per de drieto; e poi fa’ vista de uno tramacion per testa e atrovalo con uno mandritto tondo per gamba, passando inanci con la tua gamba dritta; e fa’ che per tuo reparo quello mandritto tiri e intri, e di poi torna la ditta gamba drita indrieto in largo passo e presto de lì dalla ditta guardia de intrare, tu tirerai uno falso mancho che se fermerà in cinghiara porta di ferro alta; allhora, s’el tuo nimico te tirasse de botta alcuna, tu te reparerai urtando con el falso della spada tua de sotto in suso, e tirarli de uno falso dritto, buttando la tua gamba dritta verso le parte manche del nimico, e la tua spada monti in guardia de intrare non in largo passo; e presto te repara fugiendo la tua gamba dritta e mancha e va’ in guardia di testa e lì attrovalo con dui mandritti tondi, e ‘l primo non passarà guardia de facia, con la tua gamba dritta buttandoti inverso el lato mancho del sopraditto e la mancha tu la incrosierai alla dritta per de drieto; e se per paura el se dislongasse da ti el tuo inimico, allhora trovalo con l’altro mandritto, faciando vista de darli in la testa, ma tirali per le gambe, a modo uno seguire; ma fa’ che la spada tua acali in cinghiara porta di ferro con la tua gamba mancha passando per traverso verso le parte dritte del nimico; non te fermando, che tu li traghi de uno tramazoncello che acali in porta de ferro larga e subito te repara, tragandoti lui, con uno falso de sotto in suso, che vada in guardia alta, con la tua gamba dritta fugiendo, e tira uno mandritto che acali in cinghiara porta di ferro stretta; e subito passa de la gamba dritta verso le sue parte manche e farai vista de tirarli de uno megio mandritto per facia: e allhora lui, de ragione, alcierà la spada sua per rispetto del ditto megio mandritto, e tu allhora, vedendo questo, atrovalo con lo roverso trivillato, cioè passa con lo piè mancho per traverso dal lato suo dritto, e allhora tira el ditto roverso trivillato, con la tua gamba dritta forte passando inanci, e tira e intra con la ponta impuntata come sai per tuo reparo, per modo che la spada tua serà andata in guardia de intrare non in largo passo; e de lì tu la lasserai cascare in porta di ferro alta, non movendo nè piè nè gambe, salvo che la mancha tu la butterai indrieto, perchè ogni volta che la tua spada tira e intri non in largo passo, l’è di bisogno che tu tiri la gamba dritta appresso della mancha: e per questo rispetto, volendo andare con la spada tua in porta di ferro, l’è necessario a buttare adonque la gamba mancha de drieto della dritta; sicchè io te facio avertito qui in questo loco per tutti gli altri, e non te dismenticare questo ponto sopraditto.

Tenth & ultimate part of the second assault.'

Look now that in this last part of the said second assault, I will put to you masterfully, that every time you will be in the guardia di intrare in largo passo and he in the porta di ferro alta you can go to find him with these woundings which you will see below. Therefore, when you find yourself in the said guardia d’intrare in largo passo, and if he is in the porta di ferro alta, you can find him with a falso manco impontato, stepping the right foot strongly forward. As the enemy raises to come to false edge with false edge, you will send forward your left leg towards his left side and will cross in a way that the point of your sword goes towards the right side of his face and in fear he will cover the said right side but uncover the left. You will throw two mandritti with your right leg stepping strongly towards his left side. If you are in said guardia di entrare and if the enemy is in said porta di ferro alta, you can find him with a thrust, which comes from below and goes to the right of his face. So, you step always with the right foot, unless I say something else, so that his falso goes to yours. Then you will give him a mandritto tondo intrante and step ahead with your left leg, because it is easier to make a hold and so a roverso de mezza spada. But if he retreats in the attack with the mandritto follow him to the leg with another mandritto while stepping forward with your right leg. Being in said guardia d’intrare and the enemy in a porta di ferro alta, feign a falso mancho impontato, but as he raises to come false edge with false edge, feign a thrust above to his left side, the true edge with the true edge, and for fear he will cover his said left side. Immediately send your left leg strongly opposite your enemy, and give him a ridoppio mandritto to his arms and strongly knock his sword with the elzetto picciolo [lugs] inside, and throw a roverso de squilo, sending your right leg strongly behind the left, in a way that you turn your back. Being in the said guardia d’intrare and the enemy in the porta di ferro alta, you will unleash a mandritto in cinghiara porta di ferro, and you will make a becca possa at the right side of the face of the enemy. As he raises, draw your right leg next to your left, and step forward with the left and throw a ridoppio roverso to his right side. There you can make a presa if he parries you. Also, if you are in said guardia d’intrare and your enemy in the guardia di porta di ferro alta you will step strongly ahead and throw a falso manco that strongly strikes the enemy's sword. Immediately throw a roverso trivellato that enters into the guardia di intrare. Being in said guardia d’intrare and your enemy in the porta di ferro alta, you will step strongly forward your right leg and throw falso manco that goes into the guardia di faccia, hitting strongly the enemy’s sword. From here you will throw to the face with your left leg crossed back to the right, and so throw at him two mandritti, and finally turn to said guardia d’intrare in largo passo. Therefore, being in said guardia d’intrare and he in the porta di ferro alta, as I have told you, find him with a falso filo manco that goes into a guardia alta. Immediately throw a roverso that goes to the guardia distesa, stepping with your right and left feet, and you can make this same blow with your right leg crossing to the left, increasing, and there you can throw at him the same roverso di guardia distesa. Here in the in the name of the Lord God we will finish the second assault, without returning the play back.

Decima & ultima parte del secondo assalto.

Hora guarda che in questa ultima parte del ditto secondo assalto, io te li metterò uno amaestramento, che ogni volta che tu serai in guardia de intrare in largo passo & fusse in porta di ferro alta, tu lo puoi andare a trovare con questi feriti, li quali tu vederai qui de sotto: securamente adonque, quando tu te troverai in la ditta guardia de intrare in largo passo & uno fusse in porta di ferro alta, tu puoi attrovarlo con uno falso mancho impuntato, passando del piè drieto forte inanci, e come el nimico alciarà per venire a filo falso con filo falso, allhora caciate inance con la tua gamba mancha inverso la sua parte sinistra e incrosia le bracia, per modo che la ponta della spada tua vada verso la facia dal lato suo dritto; e lui per paura coprirà la ditta parte dritta, ma la mancha descoprirà: allhora tu tirali dui mandritti, con la tua gamba dritta passando forte verso le sue parte sinistre. Anchora, essendo tu in la ditta guardia de intrare e ‘l nimico fusse in la ditta porta di ferro alta, tu lo puoi atrovare con una ponta, la quale nasca di sotto in suso e vada in la facia sua dritta, s’intende che tu passi sempre del piè dritto, per infino che non dico altro, acciocchè el falso suo vegna contra al tuo; allhora tu li farai uno mandritto tondo intrante, ma fa’ che quando tu farai tale mandritto, che passi inanci con la tua gamba mancha, perchè l’è più atta de fare la presa, e così el roverso de megia spada; ma s’el fugesse in lo tirare del tuo mandritto, seguilo per le gambe, con l’altro mandritto passando inanci della tua gamba dritta. Essendo tu in la ditta guardia de intrare e ‘l nimico fusse in porta di ferro alta, alhora mostra de fare uno falso mancho impuntato, ma come lui alciarà per volere vegnire a filo falso con filo falso, alhora tu fallacia in la spada sua con la tua ponta e, caciandola dal suo lato mancho sopra filo dritto con filo dritto; allhora per paura lui coprirà il ditto suo lato sinistro e tu subito butterai la tua gamba mancha forte sotto al nemico, e tralli uno redoppio mandritto per le sue bracie e urta del elzetto piccolo forte in la spada sua in dentro, e tralli de uno roverso de squilo, buttando la tua gamba dritta forte alla mancha de drieto, per modo che tu li volterai quasi le spalle. Essendo in la ditta guardia de intrare e ‘l nimico fusse in porta di ferro alta, fa’ che tu desnodi uno mandritto in cinghiara porta di ferro e lì farai el becha possa in la facia del nimico dal suo lato dritto; come l’alza lui, tira el tuo piè dritto apresso del tuo mancho & col mancho passa inanci e tira redoppio roverso dal suo lato dritto e lì poi fare presa se a te parerà. Anchora se tu fusse in la ditta guardia de intrare e ‘l tuo nimicho fusse in la ditta porta di ferro alta, alhora tu passarai forte inanci e tira uno falso mancho che percotta forte la spada del nimicho, e subito tira uno roverso trivillato che tiri e intri in la ditta guardia de intrare. Essendo pure in questa medesima ditta guardia de intrare & il tuo inimico fusse in la sopraditta porta di ferro alta, caciate forte inanci con la tua gamba dritta e tira uno falso mancho che vada in guardia de facia e, urtando forte in la spada del nimico, de lì li tirerai per la facia con la tua gamba mancha incrosiata alla tua dritta per de drieto; e alhora tirali dui mandritti e fa’ che l’ultimo torni in la ditta guardia de intrare in largo passo. Adonque, essendo pure in la ditta guardia de intrare e ‘l sopraditto lui fusse in porta di ferro alta, come te ho detto, alhora atrovalo con uno falso filo mancho che vada in guardia alta e subito tirali de uno roverso che vada in guardia distesa con lo tuo piè dritto e mancho passando, e così puoi fare questa medesima botta con la tua gamba dritta, incrosiando alla mancha, cressendo, e de lì tu puoi tirare el medesimo roverso de guardia distesa; e qui con el nome de Dio finiremo el secondo assalto, senza altro tornare da gioco indrieto.

Marozzo 33.png
Cap. 164. Here follows the third assault at two handed sword and all the things of the half-sword, true edge to true edge, and false edge to false edge. But first I will tell you of the true edge to true edge.

Also giving first with the help of God the third assault of the two handed sword, and here in this I will give you the manner of the way of entering or striking in the art of the half-sword. That is, true edge to true edge and false to false, with the warning that none may stay at this half-sword except in these two modes as mentioned before. And not more. That is, true edge to true edge and false to false, knowing that having conducted at the half-sword with the enemy so for any of these aforementioned ways, I want you to know what is possible as agente, that is the first to attack, but he who has the hand most quickly to attack is agente, and “di precio”, and they who are lazy are more patient. But here should be considered that when you are taken with the true edge, or with the false edge depending on whether you are notified as above, because there are other ways to attack and defend being the true edge to the true edge that are not used with the false edge, as I will tell you here. But first I will propose that if you go at the half-sword with the true edge, and you are agente, and your enemy patiente, that you will offend him on the right side. Remember that there are many ways to offend the right side of the enemy. But first you will offend and make the many wrestlings (prese) as you have been taught and that I will teach you. And how in this I will make special mention, but at present I will tell you the manner I want you to offend the right side of the enemy as I have aforementioned with attacks of the half-sword, without wrestling, and then specifically with wrestling at true edge to true edge. Note that you will be able to offend with a roverso tondo, or a roverso fendente, or a roverso ridoppio, or with a roverso de atto in tira, or with a feint of a roverso to give it to the back, or with a roverso as with a sword in armour. And so the advice in many ways to offend the right side of the enemy, since you are with the sword from the left side, that is true edge to true edge. But note that the true rules of these roversi (left side cuts) that you make an action of a mandritto as you will hear here. After him you will share this half-sword with a roverso trivillato che tirri, and go into the guardia di entrare in largo passo, and do not forget that when you commence with this, you will principally use a roverso, afterwards a mandritto, and flee and impart a mandritto tondo on fleeing, e attack and enter, as I have noted.

Cap. 164. Seguita el terzo assalto pure de spada da due mane, e sono tutte cose de meza spada a filo dritto con filo dritto e falso con falso.


Daremo principio con l’aiuto di Dio al terzo assalto pure de spada da due mane et qui in questo ti darò el modo e la via de intrare o de ussire de l’arte della megia spada, cioè filo dritto con filo dritto e filo falso con filo falso, & avisandote che non se può stare alla ditta megia spada se non per questi dui modi sopraditti e non per più, cioè filo dritto con filo dritto e filo falso con filo falso; sapendo tu che essendo condutto alla megia spada con lo nimico per qualonque modo de li ditti dui modi, voglio che tu sappi che ciascaduno de voi può essere agente, cioè el primo a ferire; ma colui il quale harà più presto la mano in el ferire, all’hora quello serà agente e di perciò el più pigro conviene essere per forza paciente. Ma qui è da considerare che quando tu lì serai condutto, o con filo dritto o con filo falso, secondo che di sopra te è stato notificato, perchè altra natura è de ferire e de parare siando a filo dritto con filo dritto, che non è ad essere a filo falso con filo falso, come qui te dirò. Ma prima preponerò che tu sia condutto alla ditta megia spada a filo dritto, e tu sia agente e ‘l tuo inimico patiente; per volerlo offendere dal suo lato dritto, io te arecordo che per più modi puoi offendere el ditto lato suo dritto del nimico; ma prima tu offenderai & dapoi con molte prese come a te è stato insegnato e insegnarò e come in questo io te farò speciale mentione; ma al presente dirò in che modo tu puoi offendere el ditto lato suo dritto del sopraditto con botte de megia spada e li loro nomi senza prese, & dapoi te specificarò dopo questo le prese de filo dritto con filo dritto. Sicchè nota che tu lo puoi offendere con uno roverso tondo o voi con uno roverso fendente o voi con uno roverso redoppio o voi con uno roverso de atto in tira o voi con una vista de roverso per darli de dritto o voi con uno roverso de spada in armi. Sicchè t’ho avisato in quanti modi tu puoi offendere la parte dritta del nimico, essendo voi con le spade dal lato mancho, cioè filo dritto con filo dritto. Ma nota, per regola vera, che come tu hai finito uno delli ditti roversi, fa’ che subito tu desnodi el mandritto de quella natura che a te parerà, come qui di sotto odirai, e drieto a quello fa’ che tu ti parti da la ditta megia spada con lo roverso trivillato che tiri e intri e fugie in guardia de intrare in largo passo; & de ciò non ti dismenticare, chè con quella parte che tu comencierai, con quella te debbi partire: e perciò tu principiasti roverso, dipoi dritto e poi tirare el roverso, ma presto fuge e parteti con lo dritto tondo e fugi e tira e intra, sicchè nota per sempre mai.

Here begins the first close of true edge to true edge

Now note that when you come to half-sword with true edge to true edge you will put your left hand forward of the elcetto and seize both swords together with the left hand and you will push the right straight to the enemy, that is to the right of the manico of his sword, and seize with your right hand holding strong with the thumb of your right hand the handle of your sword, and with the other seize said manico as aforementioned. Here you will constrain together in company with the mandritta, and the left you will hold fast strongly as above. In this manner you will give a strike to his right hand and he will need to lose the sword because of this. But watch well that when you go to give this presa there is a need that you step strongly with your left leg forward to the right of the enemy.

Incomincia la prima stretta de filo dritto con filo dritto.

Hora nota che essendo condutto alla ditta megia spada con el nimico, cioè filo dritto con filo dritto, tu butterai la tua mano manca apresso dello elcetto dinanci e piglierai tutte e due le spade insieme con la ditta mano mancha tua; e la dritta tu la spingerai verso el nimico, cioè per lo dritto del manico della spada sua, e quello piglierai con la tua mano dritta, tenendo forte con el dito grosso della mano tua dritta el manico della tua spada e con l’altri tu piglierai el ditto manico del sopraditto; e qui li stringerai insieme con la ditta man dritta, e la mancha tignirà forte de sopra, per modo che tu li darai percossa alla mano sua dritta e bisognarà che lui lassi la spada sua per tale effetto. Ma guarda bene che quando tu andarai a fare la ditta presa, bisogna che tu passi forte della tua gamba mancha inanci per lo dritto del nimico.

Second close of the third assault.

Now being true edge to true edge with your enemy you will strike with the elzetto piccolo of your sword inside his towards his left side while stepping with your left leg towards the right side of your enemy. The right leg will follow behind the left. Then you will seize the right arm of the enemy and give him the pommel to the right temple. But watch that he does not do the presa in which you will turn a roverso tondo to strike him or a fendente to the head. But if you turn the roverso for your defense then flee and avoid, uncrossing and crossing your arms, and in this way you will part from the half-sword securely.

Seconda stretta del tertio assalto.

E anchora, essendo con el nimico filo dritto con filo dritto, tu urterai con l’elcetto piccolo della spada tua inentro in la sua verso le sue parte sinistre, passando in tale urtare della tua gamba mancha verso le parte dritte del nimico e la dritta gamba seguirà la mancha per de drieto; e lì piglierai il braccio dritto del ditto tuo inimico e sì li darai del pomo della spada tua in la sua tempia dritta; ma guarda, se tu non li volesse fare la ditta presa, tu li volterai in tale urtare de uno roverso tondo o voi fendente in su la testa; ma se tu li voltasse el ditto roverso, per tuo reparo fugie e refugie e descrosa le tue bracie e se a questo modo farai, tu ti partirai dalla ditta megia spada securamente.

Third Close of true edge

being with the enemy at true edge to true edge, you will step forward with the left leg to his right side and in the step make a feint of a roverso tondo to the head and in making this feint you will hurl your sword behind the shoulders and seize with your right arm the leg of the enemy and you will in lowering down shove the arm between the legs, and the head, you will put under the right arm of the enemy and in this manner hurl him onto his shoulder sand with the head will make a “capo fitto.”

Tertia stretta a filo dritto con filo dritto.

Anchora, essendo con el nimico a filo dritto con filo dritto, tu passarai con la tua gamba mancha inanci verso le sue parte dritte e farai, in tale passare, vista de uno roverso tondo per testa; e in fare de ditta vista tu butterai la tua spada de drieto da le spalle e piglierai con il tuo bracio dritto la gamba dritta del nimico: s’entende che tu cacierai el ditto bracio tra le sue gambe e la testa tu la metterai sotto la lasina dritta del nimico, per modo che, volendo tu, tu t’el butterai dalle spalle de drieto e con la testa el farà uno capofitto.

Rest of the third book Quarta stretta a filo dritto.

Ma guarda che ogni volta che uno te volesse fare a ti presa alchuna de gamba, habbi avertentia che ogni volta che lui butta via la spada sua per chinarse a pigliare quella gamba che tu haverai inanci, tu presto buttala de drieto uno gran passo da l’altra e trali de uno fendente, o voi darli del pomo della spada tua in su la schena a lui, sicchè non te dismenticare de fare questo contrario quando el t’accadesse.

Quinta stretta a filo dritto.

Hora guarda che essendo con el nimico condutto a filo dritto con filo dritto tu te li cargerai forte adosso al sopraditto e questo facio perchè lui habbia casion de carigare anchora lui verso te; ma allhora, vedendo questo, tu butterai la tua gamba mancha a traverso della sua dritta de fuora e in questo tempo medesimo che tu butterai la ditta gamba, tu li caciarai el tuo braccio mancho in la gola, sotto el mento, per dinanci e lì spingerai el ditto braccio infuora e la gamba in dentro, per modo che tu lo batterai in terra senza manchare di niente.

Seguita la sexta stretta.

Anchora, essendo condutto con el nimico a filo dritto con filo dritto, subito, come tu li arrivi al ditto filo dritto, voglio che tu li daghi del tuo piè manco passando inanci in la sua gamba dritta, apresso alla cavichiella e per questa casion tu li darai così basso al suo dispetto, lui converta cadere per terra, dal lato o indrieto.

Settima stretta a filo dritto per filo dritto.

Ma sappi che essendo con el nimico a filo dritto con filo dritto, voglio che tu te carge forte adosso a lui per lo dritto, con le tue bracie ben distese inanci, e questo facio perchè lui habbia casion de tirare le sue bracie a sè. Ma sappi che tirando a lui le ditte bracie a sè el discoprirà la testa: allhora tu alcerai la mano mancha tua alinsuso & darali del piatto ditto della spada tua in su la testa sua; e se lui alcerà le sue bracie alinsuso per coprire la ditta testa, alhora tu li spingerai el pomo della spada in la facia tra le sue bracie e piglierai, se ti parerà, con el pomo de la ditta spada el suo bracio dritto per de dentro, voltandolo per de sopra, per modo che lui non se potrà movere delle ditte bracie sue & li converrà per forcia lassare la spada sua.

Questa è l’ottava stretta pure al ditto filo dritto.

Siando condutto con el nimico a filo dritto per filo dritto, voglio che tu passi forte della tua gamba manca verso le sue parte dritte & in tale passare tu li caciarai il manico della spada tua in nel collo dal suo lato sinistro, non habandonando già la spada tua dalla sua, per modo che tu el tirerai a terra se a ti parerà; e se tu non li volesse cacciare el ditto manico in lo collo, tu li farai la volta del pomo pure in quello medesimo passare della gamba sinistra e piglierai con el pomo della spada tua el suo bracio dritto.

Nona stretta in questo medesimo filo dritto ditto di sopra.

Hora guarda che essendo condutto con el nimico a filo dritto con filo dritto, voglio che tu li tire de uno redoppio roverso de sotto in suso per el suo bracio dritto, passando in tale tirare della tua gamba manca forte inanci per lo dritto del nimico: ma guarda, quando tu passarai, a mettere la tua ditta gamba de fuora dalla sua dritta, perchè se tu la metti dal lato dentro lui te potria fare uno parapè e farebbeti cadere in terra; e fatto che tu haverai el ditto redoppio, el nimico per paura el vorrà affondere e tu subito butterai la mano tua manca alla sua spada di sopra e desotto dalla tua dal lato dentro e lì pigliarai la sua e la tua, tu le leverai in aiere con la mano tua dritta e allhora darali del pomo in la facia o vorrai de uno fendente in su la testa; ma habbi avertentia che int’el dare che farai del ditto pomo ch’el non la pigliasse con la sua man mancha, el sopraditto, la spada tua e facendo tu questo lui per paura te lassarà la sua e in questo modo tu haverai percosso el tuo inimico.

Qui seguita la decima stretta del medesimo filo.

Essendo con el nimico a filo dritto, tu passarai con la tua gamba mancha verso le sue parte dritte e in questo passare tu farai vista de tirarli de uno roverso tondo per testa e butterai la spada tua per de sopra da la tua testa, forte inverso le parte dritte del nimico, per modo che lui incroserà le bracia sue per parare el ditto roverso; e allhora tu de fatto butterai la mano mancha tua alla mano della spada sua de sopra con li nodi all’insuso volti e la dritta tu la butterai al pomo o vero al manico, tra l’una mano e l’altra del sopraditto nimico et sì li darai una storta in fuora, al’ingioso con la mano mancha, ma con la dritta tu la storcerai a l’insuso, al contrario l’una da l’altra, per modo che tu gliela leverai de mano e lui non la potrà tenere per nessuno modo; e a questo modo haverai una spada e ‘l nimico non ne haverà niente e porali dare in su la testa de uno mandritto.

Qui se parla de la .xi. stretta pure del ditto filo dritto


Sapi che essendo con el nimico a filo dritto con filo dritto, tu passarai con la gamba mancha inanci e farai vista de tirarli de uno redoppio roverso de sotto in suso per le bracie del sopraditto, ma in quel tempo che cascarà la spada tua a l’indrieto, tu butterai la tua mano mancha alla spada del nimico per de sopra e con la dritta tu te cacierai la tua sotto la lasina mancha e strengerai forte con la ditta lasina chè non la caschi in terra e cacciato che tu haverai la ditta tua spada sotto la ditta lasina, tu metterai la man dritta al manico della spada del nimico tra l’una man e l’altra & sì li darai una storta con la mano sinistra a l’ingioso in fuora verso le sue parte dritte, e con la dritta tu li darai a l’insuso; ma fa’ che quando tu butterai la ditta mano dritta al manico del nimico, fa’ ch’el polso della ditta man guardi a l’insuso et se aquesto modo farai, tu li leverai la spada sua de mano e tu n’averai due e potrai dare di quello che a te parerà e piacerà.

Se declara della .xii. stretta a filo dritto per filo dritto.


Anchora, essendo con el nimico a filo dritto con filo dritto, tu passerai della tua gamba manca forte inanci, de fuora dalla sua gamba dritta, non movendo el tuo filo dritto da quello del sopraditto, ma in tal passare presto tu li darai de uno calzo del tuo piè dritto ne li testiculi, per modo che per la passione delli ditti el si piegarà dal megio in suso a l’inance, e dal megio in giù el piegarà a l’indrieto; e tu per respetto del ditto piegare, tu li butterai la tua man manca in el bracio suo dritto o in la spada; ma fa’ che in tale pigliare la gamba dritta vada forte alla mancha de drieto e lì haverai fatto dui effetti, cioè tu li haverai dato del calzo e anchora tu li haverai fatto una presa galante.

Se denota della difinitione de filo dritto con filo dritto.

Siando ancora con el nimico a filo dritto con filo dritto, voglio che tu passi della tua gamba manca uno gran passo inanci, mettendo la ditta gamba mancha de fuora dalla dritta del nimico, e fa’ che in tal passare che tu farai, che tu incroci forte le bracie, per modo tale ch’el falso della spada tua serà con el filo dritto della spada del nimico; e per questo incrosare che tu farai, la punta della spada tua andarà in la facia sua e lui, per paura della ditta ponta, spingirà inentro le sue bracie; e tu, vedendo, subito tu li butterai el tuo bracio manco per de dentro in nel petto o in la cintura de sotto dalle sue bracie e sì ‘l spingerai in drieto con el ditto tuo bracio e per respetto della tua gamba manca che tu haverai buttato de fuora dalla sua dritta, lui cascarà per terra in drieto. Ma preponiamo che costui fusse più forte de te: tu non li butterai el ditto bracio alla cintura sua, tu li butterai la man tua a la spada de dentro via e sì li farai una presa: con la tua spada tu li darai de una ponta int’el petto o vorrai de uno mandritto in le gambe; e sappi che qui è finito uno bello andare.

Cap. 165. Che parla delli contrarii de filo dritto con filo dritto.

Hora habbiamo ditto in che modo se può offendere el ditto lato dritto quando tu sei a megia spada con filo dritto; adonque diremo delli contrarii di quelli essendo per lo ditto modo e uno te volesse offendere el ditto lato dritto con prese overo roversi: alhora sarai acorto di guardarli alle mani, per casione delle prese, conciossiacosacchè volendote fare presa alcuna, bisogna che lui lassi la mano manca dal pomo per la maggiore parte delle prese. Sicchè come lui lassarà la sua mano manca, te allhora falli delli contrari che sai secondo la presa ch’el te farà; e se caso fusse che lui te tresse de uno roverso tondo, o vero fendente o roverso redoppio, alhora a ciascuno di quelli roversi tu puoi voltare roverso a lui, anchora tu puoi vederlo che nol traga o voi tirare come sai in drieto a quello roverso o uno fendente che acali in cinghiara porta di ferro o voi, in lo suo tirare del roverso, desnodarli de uno mandritto tondo intrante, a uno tempo tirarli el roverso de megia spada, secondo che a te acadesse; ma s’el tirasse dritto, come lui tira allhora incrosa le tue bracie & desnodali de uno mandritto de megia spada di quella natura che a ti paresse; e s’el ti fesse la vista del roverso per darti del mandritto allhora, alla ditta vista, intra. Ma el dritto suo farà che tu serri la tua mano manca al tuo bracio dritto e tira e desnoda a lui uno mandritto intrante & a uno tempo el roverso fendente; sicchè essendo filo dritto con filo dritto e uno te volesse offendere el ditto tuo lato con altre cose, tu hai veduto in che modo e in quanti modi tu te debbi defendere.

Cap. 166. El quale declara come è finito el pro e ‘l contra de filo dritto con filo dritto. Hora diremo del pro e ‘l contra essendo condutto a falso per falso.


Hor se bene hai notato, tu hai veduto el pro e ‘l contra essendo stato condutto alla ditta megia spada con filo dritto. Ma essendo condutto alla ditta megia spada filo falso con filo falso, cioè che le spade vostre siano de fuora verso la parte dritta de ciascaduno de voi, alhora ciascaduno di voi può esere agente, cioè principiatore del ferire. Ma facciamo rasone che sii agente, per velocità di mano: adonque sappi che in questo tale luoco tu puoi offendere el ditto nemico dal lato suo mancho con prese e con purassai sorte di mandritti. Ma nota che dal ditto mandritto se può fare poche prese, ma delli mandritti se ne può fare de più sorte, come in questo tu potrai vedere: cioè desnodarli uno mandritto tondo in drento per la sua tempia manca o voi tirarli uno mandritto fendente in su la testa dal ditto lato sinistro o voi tirarli uno mandritto redoppio o uno mandritto a traverso la orechia sua manca o voi tirarli el mandritto incrosato dal lato suo dritto, e subito intra da quello medesimo lato dritto e del tuo roverso daralli, o voi della vista del dritto per darli del roverso o voi del dritto de spada in armi; sicchè tu hai audito in quanti modi tu puoi offendere la ditta parte manca del nimico, cioè de botte, ma non le prese, perchè le prese io le componerò qui de drieto in questo, come tu potrai vedere.

Prima stretta filo falso con filo falso.

Sappi che quando tu serai condutto con el nimico a falso per falso con el piè dritto o vero gamba inanci, voglio che tu passi de uno gran passo con la tua gamba mancha inanci, alquanto un poco in fuora da le parte dritte del tuo nimico e fa’ che in tale passare tu incrosi forte le tue bracie insieme, per modo ch’el dritto filo della spada tua serà contra al suo filo falso; e faciando tu questo, la ponta della spada andarà in la facia sua, per modo tale che per cason della ditta lui spingierà infuora la tua spada e la sua; allhora tu butterai la mano mancha tua alla mano della spada sua e li farai una presa, ma con la tua mano dritta tu li tirerai indrieto per de sopra la tua spada, e sì li tirerai de uno mandritto in tramedue le gambe del nimico.

Seguita la seconda stretta a falso per falso.

Anchora, essendo con el nimicho a falso per falso con el piè dritto inanci ambidui, voglio che passi presto della tua gamba mancha inanci e incrosa in tal passare le tue bracie insieme; e in questo incrosiare tu butterai presto la mano tua sinistra per de dentro alla spada del tuo nimico e pigliala con la ditta mano e, presa che tu haverai la ditta, passarai forte della tua gamba dritta verso le parte manche del nimico e darali in tal passare del pomo della ditta spada tua in la facia al sopraditto; ma guarda che se lui te tirasse la sua mano mancha al manico della sopraditta, lassala pure pigliare, perchè pigliato che lui l’averà voglio che tu traghi la tua mano mancha al suo bracio dritto e con la dritta pigliarai el suo bracio mancho; e pigliato che tu haverai tramedue le ditte bracie, tu te lasserai cadere in terra in drieto, tenendo pure forte le sopraditte, e in tale cadere che tu farai tu li metterai tutti dui li tuoi piedi in lo corpo, overo pancia, e sì t’el butterai da là de drieto; e buttato che tu l’averai, presto tu saltarai in piedi e più presto di lui piglierai tramedue le spade; e sappi che questo si è uno bello atto e se può fare in purassai luochi.

Terza stretta pure al ditto falso per falso.

Ma sappi che quando tu serai con el nimico a falso per falso bisogna che quando tu vorrai fare questa presa, che tu sia con la gamba mancha innanci e ‘l nimico con la dritta: essendo tu con la ditta gamba mancha inanci a falso per falso, tu passerai della tua gamba dritta verso le sue parte manche e in tal passare tu farai vista de uno mandritto tondo per faccia e in tal vista tu butterai la spada tua pure verso le parte manche del compagno, cioè del tuo nimico e pigliarai la sua gamba dritta con le tue bracie, cioè il bracio dritto tu lo cacierai tramegio alle ditte sue gambe e col mancho tu pigliarai la ditta sua gamba per de fora e levaralo a l’insuso, per modo che tu el buttarai con la testa in terra e non potra’ mancare.

Quarta stretta, la quale bisogna che vui siate tramendui con lo piè sinistro inanci.

Anchora, essendo con el nimico a falso per falso, bisogna, a volerli fare questa presa, che voi siate tramendui con la gamba mancha inanci; imperò essendo con le ditte gambe manche tramendui inanci, voglio che subito che tu ariverai con el nimico, che tu li traghi la tua mano mancha alla sua spada per de sotto da lato dentro e lì pigliaraila, e con la dritta tu li darai del pomo int’ella faccia, passando in questo tempo della tua gamba dritta verso le sue parte manche; e in questo passare che tu farai tu li darai della ditta gamba mancha per de fuora e sì lo farai cadere in terra.

Quinta stretta del ditto tertio.

Hora guarda che essendo con el nimicho a falso per falso, cioè con le gambe dritte tramendui inanci, tu passarai della tua gamba mancha forte sotto el tuo nimico per de fuora da la sua gamba dritta e, in tal passare, tu incroserai le tue bracie, in modo che la ponta de la spada tua andarà in la facia del nimico; ma sappi che lui, per paura della ditta ponta, spingerà tramendue le spade in fuora e tu, in quel tempo del passare e de l’incrosare le tue braccie, tu li metterai el tuo braccio mancho in la cintura da lato dinanci e spingierailo a l’infuora di verso le tue parte manche, per modo che per casone della gamba mancha che sarà incavalcata alla sua dritta dal lato de fuora, e con el bracio insieme che tu pigliarai, el sarà forcia che lui caschi in terra al suo dispetto.

Sesta stretta a falso per falso.

Siando con el nimico a falso per falso con le ditte gambe dritte inanci, tu passarai della tua gamba mancha inanci e sì incrosierai le tue bracie insieme e, in tal passare & incrosiare de bracie, tu pigliarai con la mano mancha la spada del nimico dal lato dentro alla roversa e, in tal pigliare che tu farai, tu li darai de uno calzo con la tua gamba dritta int’el petenechio, e con la tua spada tu li darai de uno fendente in su la testa; e dato che tu haverai el ditto calzo e ‘l fendente, tu butterai la gamba tua mancha de drieto de la dritta e sì te metterai con la spada in guardia de facia, caciando ben forte la ponta della ditta tua spada in la faccia del nimico.

Settima & ultima stretta a falso per falso del ditto tertio assalto.

Sappi che essendo con el nimico a falso per falso con le gambe dritte inanci, tu passerai della tua gamba mancha forte inanci verso le sue parte dritte e, in questo passare, tu incrosiarai le tue bracie; non te fermando della dritta che tu la butti de drieto da la mancha alla riversa, pirlando in su la ditta mancha, per modo che tu volti le spalle al nimico; e in tal voltare de spalle che tu farai, tu darai de uno roverso del pomo della spada tua in la testa al sopraditto, pigliando in tal tempo la ditta spada tua con la mano mancha a megio, a modo de spada in armi de roverso: e sappi che seria poco fatto che tu nol pigliasse col manicho sopraditto in lo suo collo e con poca spesa tu lo batteresti in terra; e fatto che tu haverai questo, tu butterai la tua gamba mancha pure all’inanci per de drieto del nimico & sì anderai con la spada tua in coda longa & alta, driciando ben la ponta della tua ditta spada in la facia al nimico; e fa’ che la gamba dritta seguita per de drieto dalla mancha.

Cap. 167. Delli contrarii de filo falso con filo falso.


Ma sappi che vogliando essere paciente alla ditta megia spada, essendo condutto con lo nimico con lo ditto filo falso, tu puoi fare questi contrari a li suoi mandritti o prese o vero altre botte: cioè se lui tirasse el mandritto tondo overo el suo mandritto fendente o el suo mandritto redoppio, tu puoi alciare in guardia alta in lo tempo del suo disnodare; ma in lo suo tirare del mandritto, e sia quale el si voglia, allhora te gietta per lo modo che sai e tira e desnodali uno mandritto per la sua tempia mancha o voi int’el suo ditto mandritto, tirare e subito intrare e darli de uno roverso dal lato suo dritto o voi in lo suo disnodare, alciare in guardia alta, in lo tirare del suo mandritto, caciaratili sotto & consenti e tirali el roverso redoppio; ma se lui te tirasse del mandritto incrociato, allhora subito repara con intrare et tira a lui el roverso; ma tragando lui della vista del dritto per darte el roverso, allhora in la ditta vista del dritto alcia in guardia alta, ma subito intra per rompergli el suo roverso, avisandoti che più presto de lui haverai fatto el tuo roverso, per modo che forte lui haverà da te percosso el suo lato dritto. Ma se lui te fesse el mandritto de spada in armi, a questo te reparerai come io te ho insegnato, perchè seria troppo longo el suo scrivere de questo; sicchè nota che che per questi dui modi per stare alla ditta megia spada, cioe filo dritto con filo dritto e filo falso con filo falso, ne esce tutto el buono ch’è nel gioco della spada, in la qual se trova puochi che ne sapino troppo & che li vegano lume. Ma perchè io non te ho ditto di sopra delli contrarii delle prese, sappi che non fa di bisogno per adesso a farne mentione, perchè sapendo tu che le prese se parano facilmente; ma io te dico bene cosi che tu debbi fare gran conto delle ditte prese, perchè ogni huomo non le sa parare come tu & anchora li sopraditti feriri o voi filo dritto o voi filo falso.

Cap. 168. El quale tratta della instrutione delle guardie basse con i loro nomi.

Adunque per questo tu saprai come ciascuno che voglia assaltare uno altro con spada overo aspettare de essere assalto da uno altro, io te aviso ch’el non si può venire, assaltare overo aspettare, se non per dui modi, cioè con lo piè mancho inanci overo con lo dritto; & così la spada non si può tenere se non con la mano dritta, overo con la mancha inanci & per lo simile non si può stare in guardia se non per dui modi, cioè in le guardie basse overo in le guardie alte. Ma ben te dico che per molti e molti modi si può stare con la spada in le ditte guardie basse & alte, con li loro nomi differentiati l’uno da l’altro. Ma in prima te dirò delle guardie basse e li loro nomi, cioè ciscuno che asalta, overo che serà asaltato el se può stare con lo piè dritto inanci con la sua spada in porta di ferro larga o in porta di ferro alta, la quale non è in tutto alta nè in tutto bassa, guardia di fianche, & con queste quattro guardie se sta con lo piè dritto inanci; ma con lo mancho egli è in cinghiara porta di ferro stretta, ma questo atto se sta con el piè mancho un poco in traverso, & anchora si può stare con el piè manco inanci in coda longa & distesa, in coda longa e alta, coda longa e larga, coda longa e stretta, ma questa ultima guardia se fa se non con la gamba dritta inanci, e sai tu quale è coda longa e stretta: ogni volta che tu tirerai uno roverso con la tua gamba dritta inanci e che la spada tua accali fuori della ditta gamba, alhora questa si domanda coda longa e stretta; sicchè adonque in le guardie basse se può stare per li ditti modi come tu hai udito, i quali modi delle ditte guardie tu le vederai qui appresso in pittura; & dapoi le basse tu troverai le guardie alte, le quale alcune staranno col piè dritto e alcune con el manco, come tu potrai vedere.

Marozzo 34.png
Guardia de Cinghiara Porta di Ferro Stretta
Marozzo 35.png
Guardia di Cinghiara Porta di Ferro Larga
Marozzo 36.png
Guardia di Coda Longa e Alta
Marozzo 37.png
Guardia di Cinghiara Porta di Ferro Alta
Marozzo 38.png
Guardia di Coda Longa e Stretta
Marozzo 39.png
Guardia di Ferro Alta
Marozzo 40.png
Guardia di Coda Longa e Distesa
Marozzo 41.png
Guardia di Coda Longa e Larga
Marozzo 42.png
Guardia de Porta di Ferro Stretta
Marozzo 43.png
Guardia de Porta di Ferro Larga
Cap. 169. Delle guardie alte.

Io te notifico che in ne le guardie alte se può stare in guardia alta, in guardia de testa, in guardia de intrare non in largo passo, in guardia de facia, in guardia de becha cesa, & in queste guardie sopraditte se sta con lo piè dritto innanci; & con lo piè mancho se sta in guardia de croce, in guardie de consentire, in guardia de becha possa, in guardia de intrare in largo passo, e sappi che in questa guardia se sta con lo piè mancho e dritto in traverso. Sicche in le guardie alte se sta per tanti modi come tu hai udito, ma per li quali modi non se sta se non con lo piè tuo dritto o mancho inanci, ma alcuno piè overo gamba stanno alcuno in traverso, come vedarai o saperai in li assalti, li quali sono dinanci; ma nota che alcune di queste guardie sono migliori l’una che l’altra in atrovare o essere atrovato, e sappi che le migliori in atrovare el nimico e così essere atrovato si è guardia de intrare in largo passo & così guardia de testa: ora nota questo per lo presente, perchè in prima ne ho fatto alquanto mentione e poi de tutte le altre, come in questo, potrai vedere.

Marozzo 44.png
Guardia di Fianche
Marozzo 45.png
Guardia di Croce
Marozzo 31.png
Guardia de Testa
Marozzo 47.png
Guardia de Becha Cesa
Marozzo 48.png
Guardia Dintrare Non in Largo Passo
Marozzo 49.png
Guardia de Becha Possa
Marozzo 50.png
Guardia de Intrare in Largo Passo
Marozzo 51.png
Guardia de Facia
Cap. 170. El quale dechiara quante guardie se può fare in la spada da due mani, tra alte e basse.

Notificandoti che in scrittura e in pittura tu hai visto le guardie basse & alte quale me ne parse che sieno più necessarie, niente di meno acciocchè tu sappi quante guardie se può fare in la spada da due mane, io te le fornirò qui in questo capitoletto de nominare il resto: ch’io non ne ho fatto mentione alcuna de questo che tu trovarai qui appresso in scrittura, ma non in pittura, perchè le sono troppo difficile e non mostrarebbeno naturalmente gli effetti; sicchè per questo tu me harai per escusato & contentarate di quelle principale guardie basse & alte che tu hai trovato in pitura, ma delle altre che sono rimaste tu el troverai in scrittura, le quale guardie gli è porta di ferro acorata, guardia de spala, guardia de piede, guardia de stella, guardia di gombito, facendoti sapere che ogni volta che tu pari o ferisci, sempre tu vai in qualch’una delle sopradette guardie, come altre volte è detto: & sono in tutto .24. guardie, tra basse & alte.

Cap. 171. Che dechiara in che modo se dee atrovare l’inimico in lo acalare de una guardia, overo in lo montare.

Sappi, e questo tiene per certo, che nessuno che sia assaltato in lo montare de una guardia, o vero in lo acalare de tal guardia, lui non può fare contrario alcuno se non del naturale, così come lui non sapesse niente; verbigratia, se tu fusse in guardia de intrare e ‘l nimico sia per tirarte de uno mandritto el quale acali a porta di ferro alta overo larga, e tu all’hora in quello suo finire di quella guardia, tu sei andato con uno falso impuntato o vero con una delle dette botte già di sopra come tu sai, avisandoti ch’io te dico che lui non può fare se non alciare, essendo in la guardia bassa, e tu questo cerchi, che lui alci così; ma se lui fusse in la guardia alta e tu li fusse gito in lo suo finire, io te aviso ch’el non può fare se non de urto el suo contrario, e questo cerchi tu. Ma se caso fusse che tu non lo assaltassi in lo suo montare overo in lo suo acalare, io te aviso che te può rompere la tua fantasia con più botte, sicchè quando tu voi honore sta’ attento & guarda assaltarlo in lo suo acalare overo in lo suo montare delle guardie, con li suoi contrari. Ma nota che se tu attrovassi uno il quale tu non li fussi andato come io te ho detto, fa’ che tu abelissi il gioco, acciocch’el se venga a movere, facendoti intendere ch’el non si può movere che lui non vada in qualche guardia, e tu all’hora trovalo con lo suo contrario, e aquesto modo tu haverai honore. Anchora io te voglio insegnare che nessuno non te potrà mai atrovare per nessuno delli detti modi, cioè fa’ che mai tu non staghi fermo in nessuna guardia, cioè fa’ che in lo finire de una che l’altra sia comenciata, e a questo modo lui non te potrà mai havere in lo accalare, nè in lo montare.

Cap. 172. Delli contrarii delle guardie sopradette.

Ma sappi che se uno havesse tanto presto le mane e gambe che lui te atrovasse tu in porta di ferro alta con uno falso impuntato, overo con la ponta che nascesse de sotto in suso, fa’ che tu urti la sua ponta con uno roverso a uno tempo, o voi intrare e poi tirare, elza e entra del roverso, o voi urtare e tirare e desnodare el mandritto tondo intrante; & a questo modo el non te darà del suo mandritto, perchè la fantasia sua sì era, di disconciarti dalla ponta per darti del mandritto della natura che tu sai; ma se lui te fesse falsi fallaciati overo ponte fallaciate, come è stato detto di sopra, all’hora tu tira e desnoda delli mandritti che sai e a questo modo tu romperai el suo roverso, per modo che lui non te potrà offendere e haverai rotta la sua fantasia; ma niente di meno con grande difficultà tu te poi salvare se el nimico te atrovasse in lo piè de la guardia, overo in lo alciare della sopradetta; ma atrovandoti in guardia ferma tu lo poi rompere per più modi, perchè tu serai così bono come lui, avisandote che essendo tu in porta di ferro larga & uno te atrovasse con ponta overo con mandritti o con roversi o con uno falso impontato, tu in lo suo venire poi trare, o voi elza e desnoda per testa o per gamba, come sai, voi falaciare del mandritto o voi falaciare del falso impuntato, con quello che seguendo drieto alle dette botte sai, essendo in li fili delle spade insieme, cioè dritto con dritto o falso con falso; o voi alciare in guardia alta con la gamba dritta fugiendo e con quella retornando con lo trivillato; o voi fugire la tua gamba dritta incavalcata sopra alla tua mancha, & con quella medesima retornare inanci con lo mandritto tondo o voi fendente; o voi che quando tu sarai fugito con la gamba dritta sopra alla mancha, con quella tua tu passarai alquanto inanci e con la mancha tu farai el tramazoncello de roverso, che acali in guardia de coda longa e distesa; o voi fare elza e fugie e refugie e tira el roverso trivillato, che tiri e intri in largo passo in guardia de intrare; & a questo modo tu haverai fatto tutti li contrarii alle sue botte che lui t’ha tratto, sicchè per questo non te dismenticare.

Cap. 173. Delli contrarii essendo tu in guardia d’intrare in largo passo e uno te venesse ad assaltare.


Ma sappi che se tu fussi assaltato, essendo tu in guardia d’intrare in largo passo, io voglio che sappi quanti contrarii se può fare quando tu serai atrovato in la detta guardia d’intrare. Ma nota, per regula ferma, che come tu sei paciente, fa’ che subito tu sia agente con le botte che seguino come sai, cioè consenti con lo piede dritto indrieto e tira un roverso in guardia distesa che torni in guardia de croce; e poi intrando o fugiendo con la spada in guardia de facia, anchora tu poi desnodare de uno mandritto de guardia de facia, o voi fare uno falso mancho che monti in guardia alta; ma quando tu serai lì, voglio che tu sia agente o con lo trivellato o con lo mandritto, per li modi che sai; anchora tu poi fare uno falso impuntato mancho che vada in guardia de facia incrosato o voi spingere de una ponta de sotto in suso e tira in gioso dritto, o roverso, anchora in lo spingere della detta ponta: tu la puoi fallaciare e seguirli drieto delle botte che seguano, come io t’ho insegnato; sicchè quando tu fussi in la detta guardia d’intrare in largo passo & uno te venisse a trovare per farti dispiacere, tu hai a tenere questo ordine infrascritto.

Cap. 174. De guardia de testa.

Ma sappi che essendo tu in guardia di testa, a volere essere perfettamente agente, io te faccio sapere ch’el nimico vorria essere in quello medesimo atto, overo in coda longa e larga o in coda longa & alta: a questo modo tu lo poi andare a trovare securamente, perchè voi siete tramendui in atti buoni; e adunque atrovalo con uno falso dritto che vada in guardia de intrare in largo passo & con lo mandritto insieme, che vada in guardia de facia; e tu, quando el nimico serà in coda longa & alta o in coda longa e larga, all’hora atrovalo con lo medesimo modo, ma aredoppia el mandritto, cioè tu ne farai dui; ma fa’ che l’ultimo mandritto se fermi in guardia de facia; e sappi che questo dirà sì che vole dire altre botte che sieguano, cioè se tu hai filo dritto con filo dritto, siegui la botta secondo la natura sua; anchora tu lo poi atrovare se lui serà in coda longa & alta in atto perfetto: atrovalo con el falso dritto che vada in guardia d’intrare in largo passo, ma redutto alquanto un pocho, e lì cita el roverso de guardia distesa; anchora tu lo poi fare con uno falso dritto fallaciato impuntato, che vada in guardia de facia e spinge e entra e passa a megia spada e lì tira el roverso de guardia distesa - intendesi che lui sia in coda longa & alta - o voi atrovarlo con lo falso detto dritto falsegiato incrosato e desnodali el mandritto tondo o voi sgualembrato; & anchora, essendo lui in coda longa & alta, tu lo poi con lo megio tempo per dui modi che sai, o voi atrovarlo per lo modo della botta doppia; ma se lui fusse in coda longa e larga, trovalo con la becha cesa; sicchè per questo tu hai veduto per quanti modi tu poi atrovare el tuo inimico, essendo tu in la guardia sopradetta. Adonque per questo non ti dismenticare.

Cap. 175. El quale tratta delli contrarii che tu hai a fare contra allo inimico che t’atrovasse tu, con le sopraditte botte, essendo tu in la detta guardia de testa.

Essendo tu in la detta guardia de testa, uno te assaltasse con alcune delle sopradette botte, massime con lo tramazon dritto o con lo mandritto, all’hora fa’ quello medesimo, con la tua gamba mancha incrosando per de drieto alla dritta tua, e poi passa inanci in traverso e tira el mandritto. Avisandote che la magior parte delle volte tu romperai el suo roverso, per modo che tu li potrai fare prima di lui; o voi in nel tirare del suo mandritto, tira el tuo, con la gamba dritta & mancha fugiendo in guardia de facia, acciocch’el te siegua con li duoi mandritti; e anchora, s’el te trovasse per lo detto modo, aspettalo el suo mandritto e all’hora tramacia in la spada sua con lo tramacion dritto, o voi fare la botta dopia in lo suo mandritto, o farai lo megio tempo per dui modi come sai, o voi, in lo tirare del tuo mandritto, fallaciare incrosato, e anchora fallaciare el mandritto con lo tramazoncello. Sicchè aquesto modo tu te serai difeso contra uno che te atrovasse in guardia di testa con le botte sopradette; e qui finiremo a laude di Dio.

Marozzo 52.png
Guardia Contra Arma Inastate
Esordio overo amaestramento de spada da due mane contra arme inastate.

Questo si è uno contrasto chè chi havesse la spada da due mane e un altro havesse un’arma inastata, sia di che sorte si voglia, sì ben fusse partesana lanciata, io te darò il modo e la via, chè valentemente tu ti difenderai securamente e starà lui a gran pericolo che tu non li faci dispiacere a lui, quasi senza manchare, se tu haverai cor in corpo, a benchè io non ti conforto a fare tale paragone, perchè l’avantagio me lo torria sempre per me; ma pure quando fusse uno caso che tu non potesse fare altra cosa, andarai securamente con queste cose ch’io te componerò qui de sotto.

Cap. 176. Della prima parte.

Tu pigliarai la spada manescamente, come tu faresti se tu havessi a fare a cortellate e sì te metterai in coda longa e larga come ne le figure passate hai veduto, e lì voglio che tu lassi prima tirare el tuo nimico, sapendo tu che lui non può tirare se non de ponta dalla correggia in gioso, overo dalla correggia in suso; ma io proponerò che lui tragha prima dalla correggia in suso alla parte de sopra de una ponta: tu starai attento e guardali all’asta, del tertio in suso verso el ferro, maxime alla ponta della sopradetta, e in quel tempo che lui tirerà la detta ponta alle parte de sopra, tu butterai la tua gamba overo piede dritto in traverso alquanto un poco inanci e tirarai de uno mandritto traversato a traverso la sua detta asta, el qual mandritto achalarà in porta de ferro larga e la gamba mancha seguirà la dritta; e se lui di novo te rispondesse d’alto o da basso, chè tu non gli havesse tagliato l’asta sua, tu butterai el piè overo gamba dritta verso le tue parte manche e li metterai el filo dritto della tua spada in la sua asta, in fuogia de guardia de intrare, e parerai la sua botta; e a uno tempo medesimo tu passerai della gamba mancha verso le sue parte dritte et li tirerai de uno roverso che acalerà in coda longa e larga come prima, e lì starai aparato per parare la detta ponta dalla correggia in giuso; ma se lui te tirasse della detta arma inastata dalla correggia in giuso, tu butterai la detta gamba dritta in quello luoco de prima e tirerali, in buttare, de uno falso de sotto in suso attraverso l’asta, cioè uno falso dritto; e fa’ che la gamba mancha segua la dritta al luoco suo e poi s’el te parerà, tu tornerai in quella guardia de prima. Ma guarda, se tu non volesse fare questo falso dritto passato, tu butterai in el tirare che lui farà el piè mancho verso le tue parte dritte e, in tale buttare, tu metterai el falso della tua spada sotto la sua asta e del piè dritto tu passarai verso le sue parte manche, & sì li darai de uno mandritto a traverso la testa o le bracie e sì serai andato con la spada in porta di ferro larga; e de lì tu butterai la tua gamba mancha in traverso e te metterai con la spada in guardia de intrare in largo passo; e sappi che questa guardia si è perfetta contra arma inastata per venire alle prese con el tuo nimico a sapere o non sapere ragione de arme. E sappi che se tu fussi in la sopradetta guardia de coda longa e larga e uno te lanciasse una partesana, io voglio che vedendo la ditta partesana venire, che tu passi della tua gamba dritta in quello medesimo modo e tirerai el medesimo falso dritto, pure tornando presto in la guardia de prima; e anchora se lui te lanciasse del megio in suso, tu butterai la gamba dritta in quello medesimo luoco ch’io te dissi quando lui te tirava della ponta alla facia, e lì tirerai de uno medesimo mandritto traversato a traverso l’asta.

Cap. 177. Della seconda parte.

E sappi che questo ordine il quale io te metterò qui in questa ultima parte de spada da due mane serà una cosa molto utile contra ogni persona, se bene sapesse adoperare le arme come tu & habbia lui che arme si voglia, da ronca in fuora, e spedo. Ma contra ogni altra sorte d’arme che sia, questo tenere ch’io te darò si è una cosa perfeta & di più forte tenere de spada che non è se tu fusse in guardia d’intrare in largo passo, se ben uno te lanciasse arme alcuna; tu poi parare securamente come sai, chè più e più volte ne ho fatto parangone, ma sappi, perchè te dico che non è sicura contra a ronca o spedo solo, ad effetto per amore della man dritta portaria pericolo per amore delle corne del spiedo e della ronca el beccho dinanci, per la tua mano, chè conviene andare de sotto da l’elzo una spanna, come te dirò più oltra.

Cap. 178. Della tertia & ultima parte.

Hora sappi che se tu fussi a le mane con uno che havesse una partesana o uno lancioto o giannetta o quadrello, tu te metterai contra a quello con el tuo piè overo gamba mancha inanci e piglierai la spada tua con la tua mano mancha apresso el pomo come è usanza e la dritta tu la metterai tra l’elzo grande e picolo della tua spada e lì ti assetterai in coda longa e larga, tenendo l’ochio fermo alla ponta dell’arme del tuo nimico; e lì starai a l’erta, perchè se lui te tirasse alle bande de sopra de una ponta, come sai che lui non può tirare altro, tu butterai la tua gamba dritta inanci, un pocho verso le sue parte manche e in la sua asta tu li metterai el dritto filo della spada tua, acociando in tal passare la gamba tua mancha de drieto dalla dritta e la dritta in tal tempo cresserà forte verso el nimico, e sì li caciarai una ponta infalsada in la facia o in lo petto; e se lui se volesse tirare indrieto tu el seguirai sempre, per modo che tu li leverai l’arma sua di mano. Ma se lui te volesse agabbare con viste o con infintione alcuna, non te lassare mai passare la spada tua dinanci dalla presentia sua e tua & a questo modo lui non te potrà mai agabbare, perchè se lui tirasse da basso dal lato dentro o d’alto, tu parerai sempre con lo dritto filo della spada tua, ma se lui tirerà d’alto o da basso per de fuora verso le tue parte dritte tu parerai con lo falso della tua detta spada, e parato che tu haverai, sempre del ditto falso, se lui tirerà d’alto tu cresserai di quella gamba che serà drieto a l’altra e sì li segarai per lo suo collo, mai non l’abandonando tu, per modo che lui venga a lassare l’arma sua che lui haverà in mano; ma se lui te tirasse alle bande de sotto, che tu fusse con la spada in coda longa e larga, tu passarai dalla ditta gamba tua dritta come di sopra te dissi e sì li metterai el filo dritto della spada tua in la sua asta, e presto tu passerai in uno tempo solo della tua gamba mancha verso le sue parte dritte e darai in tal passare de una volta alla tua spada per di sotto dal lato dentro, in modo ch’el tuo falso serà scontro dell’asta sua, spingendo la ditt’asta sua in fuora con lo detto falso tuo, e del filo dritto tu li darai in lo collo o in la facia, non l’abandonando mai; ma se lui fusse tanto presto delle mane sue e gambe che lui se tirasse indrieto per tirarte in tal tempo da basso o da alto, tu urterai con lo falso della spada tua in la sua asta de sotto in suso, per modo tale che tu li potrai dare uno segato dritto in nelle bracie o gambe, come a te parerà; e sempre anderai seguitando questo ordine de questo fare come te ho detto, perchè contra armi in asta non ci trovo i migliori remedii, quanto sono questi tre li quali tu hai possuto vedere: cioè el primo io t’ho detto che tu pigli la spada manescamente, massime la mano dritta dinanci e la mancha al pomo, come usanza; e la seconda io te ho detto che tu te metti in guardia de intrare in largo passo come tu sai che va la detta guardia; terza io te ho detto che tu pigli la spada con la mano mancha apresso del pomo e la dritta tra l’elzo grande e ‘l piccolo, metendote in la guardia sopradetta; e se a questo modo tu farai, tu non potrai perire. Sicchè nota & non te dismenticare.