Wiktenauer Compilations.png
Wiktenauer logo.png

Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/128

From Wiktenauer
Jump to: navigation, search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page has been proofread, but needs to be validated.

E seguito il presente colpo per essere il Cavalier 24. in Terza, ed haver tentato con diversi giramenti di poter dare la botta franca, onde il feritore, havendolo seguito con la punta della spada, e nell'entrare in misura l'hà prevenuto di piè fermo è ferito come si vede nella Figura 24.

Può far l'istesso ancora di Quarta per la linea A, ò fingere di dentro, e ferire di fuora sopra la Spada per la medesima linea A, ò vero per C, di mandritto coll'abbassare la mano, e ferire alla gamba destra.

Accaderà la medesima ferita se'l Caval. 25. muovendosi ad assalire fingerà per di fuora sopra la Spada, o venendo alla parata si varrà della cavazione, come ancora, se havendo guadagnata la Spada, ed il nemico cavando, gli torrà il tempo, ò che facendo qualche discoperto mentre voglia il ferito colpirvi, pari con la mano sinistra, e guadagni la botta.

DEL FERIRE CON ISCANZO DI VITA senza Passare.

CAP. XIV.

QUi si dimostra come sfuggendo il colpo con iscanzo di corpo ci potiamo impadronire dell'altrui vita,

Il Cavaliere 26 se ne stava in Quarta, e presa risoluzione di stringer per