Wiktenauer logo.png

Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/208

From Wiktenauer
Jump to: navigation, search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page has been proofread, but needs to be validated.

girando tre volte il corpo, e con lo Spadone, tenendosi però l'ordine suddetto.

La terza croce si fà di quattro tagli, medesimamente e di riverso, replicati quattro volte per parte, una davante, l'altra di dietro, e l'istesso si fà alla parte del fianco destro, e sinistro, osservando la regola, che abbiamo dimostrato, col predetto discorso.

DEL MANEGGIO DI PUNTA, E TAGLIO con lo Spadone.

Cap. X.

SOno molte le vie, per le quali si può andare risolutamente senza fermarsi contra il nimico, e a voler far questo fa di mestieri haver gran giudicio. In questo luogo mostraremo la lettione di punta, e taglio, i moti principali sono i mandritti, e i riversi, con i quali sopra della testa si formano, e si compiscono i suoi giri con l'unione del corpo, e de' piedi, come nella proposta Figura si vede, si comincia prima col mandritto e nel passaggio del taglio vi s'accompagna il colpo della stoccata, e si distende avante col passo, e l'istesso si fa di riverso, cosi dall'uno, e l'altro lato, replicando più volte il passaggio con li tagli, e punte insieme, e secondo il sito e l'occasione si cominciarà nuovo gioco, potendosi dalla novità pigliar quel trattenimento, e quel diletto, che sentono gli amatori delle virtù.