Wiktenauer logo.png

Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/34

From Wiktenauer
Jump to: navigation, search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page has been proofread, but needs to be validated.

tutte le vie di dominarla, come anco il braccio, non sarà ne troppo disteso ne troppo raccolto, il primo è debole, il secondo lontano, formaranno il passo naturale, e la vita raccolta ed alquanto incurvata per far minor bersaglio, e dar maggior forza alla stoccata. Quattro sono per ordenario le guardie, Prima, Seconda, Terza e Quarta. La Prima è detta dal sito nel quale si trova la mano; havendo sfodrata la Spada, l'altre nascano dalla mano, e dal braccio secondo che s'abbassano, e si voltano. Il Capo di Ferro nel Cap. X. Avvilisce talmente la Prima, e la Seconda che afferma assolutamente non esser guardie; questa oppinione è mal tenuta, sono anch'esse guardie, quando non siano tanto perfette quanto le altre, non nego che non habbiano del discoperto, e che per la fadiga del braccio non possiamo chiamarle deboli, tuttavia, son buone contro l'offesa dei tagli, e il forte è tanto avanti, che è più vicino alla Spada nemica, che al luogo, che deve defendere, ne mancano valent'omini che antepongano all'altre la Seconda, mostrando che'l braccio con la Spada movendosi formi un circolo, e che di questo sia la seconda il suo diametro naturale non potendo chi si ritrova in que-