Wiktenauer logo.png

Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/59

From Wiktenauer
Jump to: navigation, search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page has been proofread, but needs to be validated.

piglia s'intimorisce, e stando in moto per haver sempre il piede in aria, è senza comparazione più spedito, e pronto il pigliare il tempo, e à ingannare, ed il colpo è unito e forte, e per conseguenza difficile à parare, tanto più quando si passa, che l'inimico spinge la spada, ò la tiene fuor di presenza, e che si scorre con la botta sopra il filo di essa. L'uno, e l'altro modo secondo il mio parere è buono à quello, che se ne sa prevalere, ben è vero che non si deveno porre indifferentemente in uso, perche con l'ignoranti, e precipitosi bisogna aspettare, e tirar di piè fermo, con i timidi, e che hanno qualche perizia bisogna con diversi moti, accrescere il loro timore, e superarli.