Wiktenauer logo.png

Difference between revisions of "Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/180"

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
 
 
Page body (to be transcluded):Page body (to be transcluded):
Line 1: Line 1:
'''''DEL FERIR L'ARMATO di Corazza, e simil armi.'''''
+
''DEL FERIR L'ARMATO di Corazza, e simil armi.''
  
 
''CAP. XXXIX.''
 
''CAP. XXXIX.''
  
 
'''E'''' Molto difficile ferire uno coperto di ferro, perchè le parti più vicine son sicure da colpi, tuttavia la confidenza del vantaggio li rende spesse volte temerarij, e allora disordinandosi, vengano da chi ha cuore, e intende l'arte, e se ne sa valere per ordenario superati, per ilche è necessario star vigilante osservar la natura del nemico, e secondo che è grande, piccolo, ardito, timido, furioso, circospetto, ammaestrato, ò idiota, mutar partito, e maestria, si come nella Prima Parte s'è longamente discorso, bisogna però contro di questi tralasciar le Finte, e le Cavazioni perchè non si credono, ma bisogna starsene in arme coperto, ed esser pronto ad ogni moto per offendere, e per difendere con ogni vigilanza la parte che è bersagliata dal nemico.
 
'''E'''' Molto difficile ferire uno coperto di ferro, perchè le parti più vicine son sicure da colpi, tuttavia la confidenza del vantaggio li rende spesse volte temerarij, e allora disordinandosi, vengano da chi ha cuore, e intende l'arte, e se ne sa valere per ordenario superati, per ilche è necessario star vigilante osservar la natura del nemico, e secondo che è grande, piccolo, ardito, timido, furioso, circospetto, ammaestrato, ò idiota, mutar partito, e maestria, si come nella Prima Parte s'è longamente discorso, bisogna però contro di questi tralasciar le Finte, e le Cavazioni perchè non si credono, ma bisogna starsene in arme coperto, ed esser pronto ad ogni moto per offendere, e per difendere con ogni vigilanza la parte che è bersagliata dal nemico.

Latest revision as of 20:46, 30 July 2020

This page has been proofread, but needs to be validated.

DEL FERIR L'ARMATO di Corazza, e simil armi.

CAP. XXXIX.

E' Molto difficile ferire uno coperto di ferro, perchè le parti più vicine son sicure da colpi, tuttavia la confidenza del vantaggio li rende spesse volte temerarij, e allora disordinandosi, vengano da chi ha cuore, e intende l'arte, e se ne sa valere per ordenario superati, per ilche è necessario star vigilante osservar la natura del nemico, e secondo che è grande, piccolo, ardito, timido, furioso, circospetto, ammaestrato, ò idiota, mutar partito, e maestria, si come nella Prima Parte s'è longamente discorso, bisogna però contro di questi tralasciar le Finte, e le Cavazioni perchè non si credono, ma bisogna starsene in arme coperto, ed esser pronto ad ogni moto per offendere, e per difendere con ogni vigilanza la parte che è bersagliata dal nemico.