Wiktenauer logo.png

Difference between revisions of "Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/195"

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
Page body (to be transcluded):Page body (to be transcluded):
Line 1: Line 1:
<section begin="1"/>'''''COME SI PORTA IL CORPO, E I PIEDI, per incontrare il nimico. col Spadone.'''''
+
<section begin="1"/>''COME SI PORTA IL CORPO, E I PIEDI, per incontrare il nimico. col Spadone.''
  
 
''Cap. IV.''
 
''Cap. IV.''

Revision as of 20:48, 30 July 2020

This page has been proofread, but needs to be validated.

COME SI PORTA IL CORPO, E I PIEDI, per incontrare il nimico. col Spadone.

Cap. IV.

IL corpo si deve portare ben disposto, e naturale senza forza, e dritto con faccia allegra, di modo, che dopo messa mano allo Spadone si possa andare contra il nimico, per pigliar qualche avantaggio, e liberarsi senza alcun pericolo di restare dal nemico ferito.

Volendo moversi il Cavaliere per andare contra l'aversario, deve cominciare, e portare li piedi di passo ordinario, come per appunto si portano nel caminare, se bene con alquanta maggior prestezza di moto, & i passi più brevi, non dovendosi mai aggrandire esso passo, se non quando l'huomo è per fare resistenza contra il nimico, quando lui viene per offendere, così solo, come accompagnato, e subito con prestezza, che spesso è madre della fortuna chiuderli la strada, che non possa venire innanzi à ferire; Molti tengono opinione, che combattendo si debba mirare gli occhi del nimico, in che non so, dove