Wiktenauer logo.png

Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/20

From Wiktenauer
Revision as of 20:30, 30 July 2020 by Michael Chidester (talk | contribs)
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to navigation Jump to search
This page has been proofread, but needs to be validated.

DELLA SPADA.

CAP. II.

L'Armi con le quali si combatte sono state di materia, e di forma, diverse secondo che più, ò meno acuti sono stati l'ingegni, che l'hanno inventate, le prime furono l'aste, li spuntoni, le mazze, i mazzafrusti, e s'armava il legno, d'ossi, di corni, di spine di Pesce, e di somiglianti materie atte à ferire, l'ingordigia umana volendo vedere quello, che era nelle viscere della terra vi trovò il ferro, e per suo gastigo è stato subbito disposto ad offendersi, frà tutte le forme nelle quali si riduce, la più nobile è la Spada usata da ogni sorte di persone ma più propria delle Civili, e de soldati quelle per difendere l'onore queste per acquistarlo. I Principi stessi la portano, e con essa conferiscano gl'ordini di Cavallaria, e suole essere l'ordenario istromento con che dove è permesso, à solito di terminarsi ogni querela; le parti d'essa sono due