Wiktenauer logo.png

Difference between revisions of "Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/224"

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
 
Page body (to be transcluded):Page body (to be transcluded):
Line 1: Line 1:
'''''IL MODO, CHE SI DEVE TENERE CON LO SPADONE per fare il Molinello semplice, e doppio in una strada stretta.'''''
+
''IL MODO, CHE SI DEVE TENERE CON LO SPADONE per fare il Molinello semplice, e doppio in una strada stretta.''
  
 
''Cap. XVII.''
 
''Cap. XVII.''
  
 
'''S'''Iamo venuti al modo, come formar si debbano i Molinelli con i montanti di mandritti, e sottomani ; non è guardia, ne colpo da Scherma, che non venghi adattato all'arte dello Spadone; volendo far questo, ch'è mio pensiero di insegnare nella presente Figura, lo Scolaro si deve ritrovare nel passaggio del fianco destro, ò sinistro, e con montanti ò sottomani voltare lo Spadone, e fare il Molinello semplice, caminando sempre avante seguitando l'aversario, e ritornare indietro, se si havesse calca de' nimici. Nel Molinello doppio si camina con l'istessa regola, ma più volte il corpo in giro accompagnandolo con li medesimi montanti, e sottomani, così nell'andare innanzi come in dietro; E tengo per fermo, che sia grandissimo avantaggio l'assalire. Noi lasciamo i lunghi discorsi alle persone dotte, perchè la nostra professione consiste più nell'operare, che nelle parole; In questo modo, con lo Spadone si può andare contra un'arma d'asta, o picca, o alabarda, e vincerla, si come ne hò fatto vedere l'effetto in atto pratico più volte à diversi tempi alla presenza di Signori, e Principi grandi.
 
'''S'''Iamo venuti al modo, come formar si debbano i Molinelli con i montanti di mandritti, e sottomani ; non è guardia, ne colpo da Scherma, che non venghi adattato all'arte dello Spadone; volendo far questo, ch'è mio pensiero di insegnare nella presente Figura, lo Scolaro si deve ritrovare nel passaggio del fianco destro, ò sinistro, e con montanti ò sottomani voltare lo Spadone, e fare il Molinello semplice, caminando sempre avante seguitando l'aversario, e ritornare indietro, se si havesse calca de' nimici. Nel Molinello doppio si camina con l'istessa regola, ma più volte il corpo in giro accompagnandolo con li medesimi montanti, e sottomani, così nell'andare innanzi come in dietro; E tengo per fermo, che sia grandissimo avantaggio l'assalire. Noi lasciamo i lunghi discorsi alle persone dotte, perchè la nostra professione consiste più nell'operare, che nelle parole; In questo modo, con lo Spadone si può andare contra un'arma d'asta, o picca, o alabarda, e vincerla, si come ne hò fatto vedere l'effetto in atto pratico più volte à diversi tempi alla presenza di Signori, e Principi grandi.

Latest revision as of 20:51, 30 July 2020

This page has been proofread, but needs to be validated.

IL MODO, CHE SI DEVE TENERE CON LO SPADONE per fare il Molinello semplice, e doppio in una strada stretta.

Cap. XVII.

SIamo venuti al modo, come formar si debbano i Molinelli con i montanti di mandritti, e sottomani ; non è guardia, ne colpo da Scherma, che non venghi adattato all'arte dello Spadone; volendo far questo, ch'è mio pensiero di insegnare nella presente Figura, lo Scolaro si deve ritrovare nel passaggio del fianco destro, ò sinistro, e con montanti ò sottomani voltare lo Spadone, e fare il Molinello semplice, caminando sempre avante seguitando l'aversario, e ritornare indietro, se si havesse calca de' nimici. Nel Molinello doppio si camina con l'istessa regola, ma più volte il corpo in giro accompagnandolo con li medesimi montanti, e sottomani, così nell'andare innanzi come in dietro; E tengo per fermo, che sia grandissimo avantaggio l'assalire. Noi lasciamo i lunghi discorsi alle persone dotte, perchè la nostra professione consiste più nell'operare, che nelle parole; In questo modo, con lo Spadone si può andare contra un'arma d'asta, o picca, o alabarda, e vincerla, si come ne hò fatto vedere l'effetto in atto pratico più volte à diversi tempi alla presenza di Signori, e Principi grandi.