Wiktenauer logo.png

Difference between revisions of "Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/25"

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
 
Page body (to be transcluded):Page body (to be transcluded):
Line 1: Line 1:
 
''DELL' ESERCITIJ DEL CAVALIERE.''
 
''DELL' ESERCITIJ DEL CAVALIERE.''
  
''CAP. IV.''
+
''CAP. IV.''
  
 
'''P'''Er assicurarsi ne colpi, che s'imparano in quest'arte fa di mestiere, disporsi alla destrezza, e agilità come di sopra habbiamo accennato coll'esercitarsi, e per questo è di gran giovamento l'avvezzarsi à maneggiar aste, ò altre cose gravi per fare il polzo, e non sintire il però della Spada: io lodo la Picca, lo Spadone, la lotta, e come in molti luoghi si costuma lanciare il Palo, e saltare al Cavallo, e non havendo simili commodità fuor della Scuola non è se non bene haver una Spada assai grave, e ogni giorno tirare da un piccol bersaglio cinquanta, e sessanta botte, facendo'l segno per conoscere quanto sempre più si vada slongando il colpo, molti benefizi da questa materia ne resultano, e'l principale è'l tirar giusto, vantaggio tale che per ogni scoperto si può metter la Spada, e copire francamente, ed in oltre si slonga la vita, e si scio-
 
'''P'''Er assicurarsi ne colpi, che s'imparano in quest'arte fa di mestiere, disporsi alla destrezza, e agilità come di sopra habbiamo accennato coll'esercitarsi, e per questo è di gran giovamento l'avvezzarsi à maneggiar aste, ò altre cose gravi per fare il polzo, e non sintire il però della Spada: io lodo la Picca, lo Spadone, la lotta, e come in molti luoghi si costuma lanciare il Palo, e saltare al Cavallo, e non havendo simili commodità fuor della Scuola non è se non bene haver una Spada assai grave, e ogni giorno tirare da un piccol bersaglio cinquanta, e sessanta botte, facendo'l segno per conoscere quanto sempre più si vada slongando il colpo, molti benefizi da questa materia ne resultano, e'l principale è'l tirar giusto, vantaggio tale che per ogni scoperto si può metter la Spada, e copire francamente, ed in oltre si slonga la vita, e si scio-

Latest revision as of 20:30, 30 July 2020

This page has been proofread, but needs to be validated.

DELL' ESERCITIJ DEL CAVALIERE.

CAP. IV.

PEr assicurarsi ne colpi, che s'imparano in quest'arte fa di mestiere, disporsi alla destrezza, e agilità come di sopra habbiamo accennato coll'esercitarsi, e per questo è di gran giovamento l'avvezzarsi à maneggiar aste, ò altre cose gravi per fare il polzo, e non sintire il però della Spada: io lodo la Picca, lo Spadone, la lotta, e come in molti luoghi si costuma lanciare il Palo, e saltare al Cavallo, e non havendo simili commodità fuor della Scuola non è se non bene haver una Spada assai grave, e ogni giorno tirare da un piccol bersaglio cinquanta, e sessanta botte, facendo'l segno per conoscere quanto sempre più si vada slongando il colpo, molti benefizi da questa materia ne resultano, e'l principale è'l tirar giusto, vantaggio tale che per ogni scoperto si può metter la Spada, e copire francamente, ed in oltre si slonga la vita, e si scio-