Wiktenauer logo.png

Page:MS Ludwig XV 13 23r.jpg

From Wiktenauer
Jump to: navigation, search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page needs to be proofread.

Noy semo fendenti e in l'arte façemo questione de fender gli denti e 'rivar alo zinochio cum rasone. E ogni guardia che si fa terrena, d'una guardia in l'altra andamo senza pena. E rompemo le guardie cum inzegno, e cum colpi fazemo de sangue segno. Noi fendenti dello ferir non avemo tardo, e tornamo in guardia di vargo in vargo.

- Colpi fendenti -

Gli colpi sottani semo noi, e cominzamo a lo zinochio, e andamo per meza la fronte per lo camino che fano gli fendenti. E per tal modo che noi intramo??? per quello camino noy retornamo, overo che noi remanemo in posta longa.
- Colpi sottani -

Colpi mezani semo chiamadi perché noy andamo per mezi gli colpi soprani e sottani. E andamo cum lo dritto taglio de la parte dritta, e de la parte riversa andamo cum lo falso taglio. E lo nostro camino si è dello zinochio ala testa.

- Colpi mezani -

Noy semo le punte crudele e mortale. E lo nostro camino si è per mezo lo corpo cominzando a lo petenichio infin a la fronte. E semo punte d'V rasone, zoè doy soprane una d'una parte l'altra de l'altra. E doy de sotta similemente un d'una parte e l'altra de l'altra, e una di mezo che esse di meza porta di ferro overo di posta lunga e breve.
- Le punte -