Wiktenauer logo.png

Page:Scienza d’Arme (Salvator Fabris) 1606.pdf/120

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page needs to be proofread.

habbia potuta hauere, & così hà fatta la detta ferita. Può anco ben essere, che il ferito fosse con la spada di dentro, & l’ altro sia andato col pugnale à trouargliela per farlo cauare, ilquale habbia cauato pigliando quel tempo, credendo ferire per disopra di seconda, & così il ferittore habbia parato, & ferito lui di contratempo nel modo che si uede. 73.

MA HORA SEGVIRA VN’ ALTRA FERITA PVRE DI QVARTA contra uno mandiritta per gamba auenuta forsi dall’ essersi il ferittore trouato in terza angolata con la punta alo insù affine di tenersi diffeso dalla nimica situata in prima, o in seconda, & dall’hauere il ferito finto con una delle due dette guardie mostrando ferire di punta uerso la faccia del ferittore per di fuori della spada, alquale ferittore, essendo con la punta alo in sù come si è detto uerso la nimica, sarà stato comodo il diffendersi con la spada tenendo fermo il pugnale, & il ferito in medesimo tempo habbia cacciato il pugnale sotto la sua, & la nimica spada, & tenendosi coperta la testa habbia uoltato di mandiritto per gamba, & così il ferittore, quale era andato alla diffesa con la spada, habbia lasciato cadere dabbasso la punta per di fuori dei pugnale nimico, & habbia uoltata la mano in quarta serandola appresso la mano del suo pugnale, con dirizare la punta all’ angolo del destro fianco nimico sotto il finimento pure della nimica spada, laquale hà causata la diffesa, perche la spada propria li è uenuto à coprire la gamba, & hà trattenuta la nimica, che non hà potuto ferire, mà con tutto, che spada, che paraua fosse stata accompagnata dal pugnale, quando non fosse prima ariuata al corpo nimico, non hauria hauuto uigore