Wiktenauer logo.png

Page:Scienza d’Arme (Salvator Fabris) 1606.pdf/222

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page needs to be proofread.

le rette linee, più facilmente potra andare contra ladette angolate, & ritirate, delle quali in somma non si trattarà, perche con queste raggioni de mostrate se li può anco operare ageuolmente contra, essendo che quanto più l’ huomo può approssimarsi al nimico prima, che sia trauagliato, & impedito dalla spada auersa tanto più è sicuro, & tanto più tosto si spedisce, perche non può detto nimico fare tante cose quando seli è uicino, ne può fare molte mutationi, doue è il pericolo maggiore; Quanto alle ferite, che possono essere fatte dalle angolate, & ritirate di slancio si tacciono similmente, perche non sono di alcuna perturbatione, perche sapendosi andare secondo queste nostre regole si uà in guisa tale, che si è sempre coperto da quella retta linea, che uiene dalla nimica punta alla corpo. Circa le mutationi, che fanno colloro, iquali sono angolati riescono molto più tarde delle rette linee, & perciò in tutte questo sei raggioni habbiamo mostrato più contra le rette linee, che contra l’ altre, perche sono alcuni iquali stando nella detta retta linea si danno à credere dì non potere essere battuti, massime essendo in filo col corpo, doue noi li mostramo in quello luogo in quanti modi possono essere ingannati. Rettaci à ricordare, che in quella ultima raggione, è migliore, come si è detto, l’ adoprare più tosto una spada corta, che longa come più comoda da reggersi, laquale non può essere tanto trauagliata, ne meno hà tanto debile, nelqual caso, se quella del nimico sarà più longa, tanto maggior uantaggio sarà perche uà di risolutione. Et chi si saprà ben ualere di queste raggioni potrà andare contra qualunque guardia imaginabile, la quantità delle quali per essere quasi infinita si è lasciato dimettere, essendoci bastato di mettere i fondamenti, da quali si può ageuolmente comprendere come si habbia da operare contra quel si uoglia di loro, & però qui sarà il fine del raggionare della sola spada, & si attenderà a trattare alquanto della spada, è pugnale. 156.