Wiktenauer logo.png

Page:Scienza d’Arme (Salvator Fabris) 1606.pdf/9

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page needs to be proofread.

DISCORSO GENERALE DEL PRIMO LIBRO Sopra li fondamenti detta spada sola. Cap. 1.

DOUENDO NOI DARE PRINCIPIO ALL’ OPERA promessa cominciaremo dalla spada sola come quella, dalla cognitione della quale dependono anco li fondamenti di tutte l’altre armi, & percio s’intenderanno molte raggioni, lequali potranno ottimamente seruire, ancorche sia accompagnata dal pugnale, ouero altra arma, & chi saprà bene oprare quella fola facilmẽte impararà di oprarla non meno accompagnata. Per tanto si dee sapere, che le raggio ni di essa hanno il suo fondamẽto sopra quattro guardie, con che si formano tutte le posture, & contra posture, & da esse nascono li tempi, & contratempi, cauationi, contracauationi, ricauationi meggie cauationi, & comettere di spada, ne si può in somma fare cosa alcuna per diffesa, ouero per offesa, che non si faccia con la natura di una di dette quattro, lequali uengono formate diuersamente, come si uedrà per le seguenti figure, poste da noi, acciò si conosca con quanta uarietà di siti, e prospettiue di spada, di piedi, & di corpo si facciano, & à suoi luoghi si discorrerà sopra la natura di ciascuna, & si metteranno anco in pittura li effetti, che da loro possono nascere, & i discorsi saranno tali, che ageuolmente si potrà comprendere, quando sia tempo ualersi hor dell’una hor dell’ altra raggione, & conche modo per maggiore uantaggio si debba andare contra il nimico per fermarsi in presenza, ancorche da uno che habbia scienza si possa andare come li piaccia, perche trouandosi in qualũque sito farà nascere buono effetto per la cognitione delle misure, debili, e forti, coperti, & scoperti, Nondimeno ècosa certa,che un sito è migliore dell’ altro, & più srcuramẽte Può l’huomo auicinarsi nelle distanze, quando, ché porta l’armi in debbito modo, doue poi gionto, hà da operare diuersamente, secondo le mutationi & opurtunità date dall’ auerssario, & secondo le distanze, inche si trouarà, lequali sono due, & quello, che è buono nell’ una non uale nell’ altra, & lequali distanze sono patrone di tutte le offese, & diffese, come si mostrarà, doppo, che fi Sarà dichiarato qualisiano le quattro principali guardie, & perche chiamate prima, seconda, terza e quarta & la deriuatione de nomi tali, il che fatto, si trattarà della diuisione della spada epoi delle contra posture, & delle misure, & di alcune altre cose gindicate da noi necessarie, & utili al buono asseruatore di quest’ arte.

DICHIARATIONE DELLE QVATTRO Guardie principali, & donde deriuino linomi di esse. Cap. 2.

NASCONO LE QVATTRO GUARDIE DA QVATRO PROSPETTIVE, CHE HANno la mano, & la spada, ciò è dui fili, & dui piatti, che però fanno quattro effetti differenti, la prima si dimanda quelsito, doue uà la mano nel cauare la spada del fodero quando si uolge la puntauerso il nimico (perche intendiamo che tutte le