Wiktenauer logo.png

Page:Regole di molti cavagliereschi essercitii (Federico Ghisliero) 1587.pdf/20

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page needs to be proofread.

Per mostrar dunque questa facilita nella presente nostra arte, incominciaremo a trattare de'suoi Theoremi: Dopo i quali trattaremo della Prattica, necessarissima a questa professione.


PRIMIERAMENTE douiamo sapere, che fette circonstanze, ouer coditioni particolari sono quelle, che si ricercano intorno all'operationi humane: & benche non siano parte intrinseche dell'humane operationi, tuttauia sono sempre necessariamente intorno all'operationi dell'huomo, in modo ch'egli alcuna non ne può fare, che quelle non li siano d'intorno: & la prima e l'operante; la seconda l'opera, ouer'attione operata; la terza è la materia, intorno la quale s'opera ; la quarta è l'instruméto, col quale operiamo; la quinta è in che luoco; la sesta è il modo, secondo il quale operiamo; la settima sarà il fine per il quale si opera.

Sara dunque necessario ad intelligentia di quefta nostra scientia dell'armi, che consideriamo le dette circonstanze, delle quali la prima è l'huomo; la secoda sarà quest'attione di fare alle coltellate; la terza il moto; la quarta la spada per offendere, & il pugnale per difendere; la quinta nelle strade publiche; la seita il modo, secondo, che offendiamo altri, & di-