Wiktenauer Compilations.png
Wiktenauer logo.png

Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/134

From Wiktenauer
Jump to: navigation, search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page has been proofread, but needs to be validated.

Si potrà fare l'istesso moto, se s'anderà risoluto a stringer di fuora l'inimico, e fingendo se ne venga alla parata, perchè allora cavando bisogna ferir di Seconda conforme alla Figura.

Se il feritore vuol mutar risoluzione può per la linea A, tirar la stoccata di piè fermo, e di Quarta, ò finger nel volto, e abbassar la mano in B, che nell'uno, e nell'altro modo conseguirà l'intento.

Si deve però avvertire, che volendo abbassare il corpo bisogna esser in misura perfetta, perchè in misura larga potrebbe l'inimico rimettere la punta prima che se gli potesse entrare sotto la Spada; tuttavia quello che da noi è proposto nel seguente Capitolo, procede tanto ne colpi tirati di Piè fermo, che di Passata.

DEL FERIR UN MANCINO.

CAP. XVII.

STimano alcuni che'l Mancino habbia vantaggio col Dritto, questi considerano l'esercizio non la ragione, perchè se bene il Dritto di rado si ritrova nelle Scuole à giocar con un mancino, tuttavia le regole e i precetti dell'arte son quelli, che prevagliano, ricordo intanto che'l Dritto deve stregnerlo sempre di fuora, e col forte dominar la Spada