Wiktenauer logo.png

Page:L’arte di ben maneggiare la spada (Francesco Fernando Alfieri) 1653.pdf/148

From Wiktenauer
Jump to: navigation, search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page has been proofread, but needs to be validated.

DEL FERIRE IN MEZO ALL'ARMI.

CAP. XXIII.

LA presente ferita, è stata portata di Piè fermo, e di Quarta, la Guardia del Cavaliere 42 è una Terza colla Spada ritirata, e'l Pugnale disteso sopra del quale è fondata tutta la diffesa non potendo penetrar la lama senza passargli da vicino, e però facile ad esser ritrovata, Viene tuttavia ad essere ingannata da chi s'avanza con la Spada, e sà porre in opra le Cavazioni, e le Finte, e sà disordinarla.

Standosene dunque nella suddetta Guardia, è stato assalito dal feritore che ristretto nella Guardia Mista è giunto appena con la punta vicino al Pugnale del nemico, che preso il tempo ha spinta avanti la stoccata.

Seguirà l'istesso colpo se farà una finta sopra'l Pugnale, e slargandolo con questo moto cavarà di dentro, e tirarà nell'istesso tempo, come la Figura 43.

Può ancora ferire di fuora, e di Seconda per la linea A, sopra del Pugnale, e per la linea B, sotto'l braccio di Quarta, salvandosi colla ritirata, e rimettendosi nella sua Guardia Mista.