Wiktenauer logo.png

Page:Scienza d’Arme (Salvator Fabris) 1606.pdf/140

From Wiktenauer
Jump to navigation Jump to search
This page contains changes which are not marked for translation.

This page needs to be proofread.

ferittore che hauea finto di quarta, & che si trouaua con la parte destra inanzi l’habbia in quel punto riportata indietro, con alzare di quarta in seconda in modo che ’l corpo sia uenuto ad’ uscire di uista, & il pugnale à diffendere senza faticà, perche il braccio della spada hà dato luogo da uscire alla nimica, & hà ingannato l’ auerso pugnale, che pensando parare non l’ hà trouata, perche nel mentre, che esso è andato questa si è leuata, & uenuta senza impedimento à ferire sopra la punta di esso auerso pugnale. 93.

SEGVITA ALPRESENTE VNA QVARTA, CHE FERISCE DI dentro per il debile del pugnale nimico, quale si troua in terza sopra il sinistro piede, che può essere nata, perche quello che hà ferito si trouaua in terza ancor lui nella retta linea con la punta della spada al nimico pugnale ilquale si come è uenuto inanzi ferrando la misura, è andato altretanto trattenendo la mano della spada pure in retta linea, & tanto, che quello che è ferito è uenuto nella misura, & all’ hora per apunto, quando il suo nimico è intrato col sinistro nella misura, larga , & questo, che si trouaua in passo stretto con la punta in prospettiua della mano del pugnale nimico uedendolo alquanto aperto con la punta forsi per impedire l’ offesa che poteua essere fatta alla parte superiore hà uoltata la mano di terza in quarta per quello stesso debile di detto pugnale, che non hà potuto parare, perche la quarta guardia è ueramente in quella parte troppo galiarda, oltre che nelo andare à ferire si è cacciato tanto appresso il filo di detto pugnale, & per il debile, che non sola-